Isolare per risparmiare in modo naturale

 

L’umidità è uno dei problemi più comuni che può colpire le pareti della propria casa e di conseguenza la salute di coloro che vivono al suo interno. Per risolvere l’inconveniente esistono alcune soluzioni efficaci in grado di rendere la casa più calda ed accogliente.

Una parete non sufficientemente spessa rappresenta una grande superficie refrigerante che, nel periodo invernale abbassa la temperatura di una stanza, mentre d’estate rende l’ambiente molto caldo. Per evitare entrambi i problemi conviene rivestire le pareti con un materiale isolante. Per ottenere ciò, bisogna realizzare un’intelaiatura, fissata alla parete, in grado di sostenere dei pannelli isolanti come finitura. In questo modo si viene a creare un’intercapedine isolante all’interno della parete che è in grado di abbassare notevolmente la trasmissione di freddo o di calore e anche del rumore.

Questo sistema di isolamento interno avviene utilizzando un telaio fatto di listelli di 40X40 millimetri, applicati sulla parete con tasselli ad espansione lasciando degli spazi vuoti rettangolari larghi1 metroe alti non più di1,5 metri. Se la stanza è umida conviene trattare preventivamente i listelli con un protettivo antimuffa. Negli spazi vuoti inserite, quindi, dei pannelli di polistirolo o di poliuretano espanso, o di cellulosa in <fiocchi che fissate provvisoriamente con qualche pezzo di nastro adesivo.

 

OCCORRENTE:

Materiali:

■ Carta per carteggiare

■ Pannelli isolanti

■ Mastice o malta stucco

■ Spatola per il mastice

 

  1. Il primo passo consiste nella preparazione delle pareti, che utilizzando la carta vetrata, si carteggiano fino a rendere la loro superficie ruvida. A questo punto si preparano i pannelli isolanti che vanno tagliati della misura giusta in base alle dimensioni delle pareti. Importante tagliarli doppi.
  2. Una volta tagliati i pannelli, sarà necessario prendere il mastice e passarlo nella superficie del pannello sul lato da attaccare alla parete. Dopodiché si poggia il pannello alla parete e si spinge con forza, quindi si lascia asciugare bene.
  3. Sarà necessario prendere il pannello doppio (gemello del primo) tagliato in precedenza e posizionarlo di fronte al pannello incollato alla parete con uno spazio di circa 2-3 cm. Si riempie lo spazio creato con segatura o altro materiale isolante e si procede ad incollarlo al primo.
  4. Si fa la stessa cosa con le altre pareti che costituiscono la stanza. Non rimane altro che carteggiare e passare lo stucco sui dislivelli, quindi si verniciano i pannelli e il gioco è fatto!