Emissioni zero in città

L’Hotel Milano Scala, nel cuore di Brera, a Milano una città dove sempre più prende piede l’anima green, è uno dei pochi alberghi in Italia e l’unico in un centro storico ad avvalersi di un sistema di produzione energetica che non rilascia C02 nell’atmosfera ed è alimentato ad energia elettrica. L’hotel, infatti, adotta una serie di accorgimenti che ottimizzano i consumi e riducono gli sprechi, nel rispetto del comfort degli ospiti.

Soluzioni innovative

Il sistema di climatizzazione, trattamento dell’aria e produzione di acqua calda funziona grazie alla tecnologia delle pompe a recupero di calore, evitando, quindi, l’utilizzo di caldaie; le pompe, a loro volta, vengono alimentate ad elettricità, acquistata esclusivamente da provider di energia pulita. Tutto ciò permette di non immettere gas inquinanti nell’atmosfera, che con l’utilizzo di un sistema tradizionale sarebbe stato pari a 417,5 tonnellate l’anno. La produzione energetica a scambio di calore, che rappresenta una soluzione innovativa poiché in un palazzo nel cuore del centro città non sarebbe stato possibile ricavare energia sufficiente da impianti solari o eolici, permette, inoltre, un risparmio energetico annuo pari al 45% rispetto ai sistemi tradizionali. Oltre che nella scelta di un innovativo sistema di approvvigionamento energetico, la vocazione dell’Hotel Milano Scala alla eco-sostenibilità si esprime in ulteriori accorgimenti virtuosi.

Scelte intelligenti

La compartimentazione dei muri perimetrali dell’edificio che ospita l’hotel è stata effettuata in modo da permettere il massimo contenimento delle dispersioni di calore, mentre, nelle camere, le finestre con contatti magnetici bloccano il funzionamento degli impianti in caso di apertura. L’erogazione di riscaldamento e raffreddamento degli ambienti e i relativi consumi sono controllati da un impianto completamente informatizzato. Per l’illuminazione delle camere e delle aree comuni si è provveduto all’uso dell’illuminazione a LED; nelle camere, i bagni sono dotati di filtri che riducono il flusso dell’acqua e i prodotti cortesia totalmente biodegradabili, e nelle cucine sono state adottate piastre a induzione – che limitano la dispersione termica – e forni a convenzione termoventilata.

Evoluzione nel settore turistico

Ulteriori accorgimenti sono un limitato uso della plastica, l’uso di carta certificata FSC (proveniente da foreste controllate e rimboschite) e di auto di cortesia ad alimentazione ibrida. “In un momento in cui affrontare le tematiche ambientali e dei cambiamenti climatici è diventata una importante priorità, l’Hotel Milano Scala lancia un forte segnale”, dichiara Maurizio Faroldi, general manager dell’hotel. “Il progetto di ospitalità a emissione zero”, conclude, “ribadisce che sono possibili, anche nel mondo dell’hotellerie, tecnologie che azzerino l’inquinamento atmosferico”.

 

Testo di Valentina Montonesi

© RIPRODUZIONE RISERVATA