Come riciclare la carta in casa

Riciclare una tonnellata di carta permette che rimangono in vita ben 17 alberi. È possibile riciclare la maggior parte della carta, tra cui carta bianca per ufficio, la carta di giornale e carta stampata a colori, ma vediamo nel dettaglio come riciclare la carta.

Riciclare la carta: cosa non dimenticare

Per riciclare la carta in modo corretto, verificare con il proprio comune di appartenenza le leggi vigenti in fatto di riciclaggio della carta. Verificare, oltre ai punti di raccolta e alle isole ecologiche, se sono in vigore dei programmi di raccolta porta a porta.

Ricordate sempre di rimuovere quasiasi altro materiale (incarti in plastica, fascette, ecc..) che non sia cartaceo prima di gettare la carta negli appositi raccoglitori. Lo stesso vale per i sacchetti usati per raccogliere la carta, devono essere utilizzati quelli rigorosamente di carta, oppure potete legare la carta raccolta insieme con uno spago di fibra naturale.

Ogni anno, ricordate anche di riconsegnare le vecchie copie dei vostri elenchi telefonici, quando vi vengono consegnate le nuove copie. Anche un semplice gesto come questo, se fatto da tutti, può contribuire alla salvaguardia dell’ambiente.

Vediamo alcune tipologie di carta che non possono essere riciclate con la carta:

  • carta carbone;
  • carta oleata per alimenti;
  • prodotti igienico sanitari;
  • carta termica per fax;
  • involucri per alimenti.

A meno di indicazioni specifiche sulla confezione, queste tipologie di carta non possono essere riciclate con la carta, quindi seguire le indicazioni indicate sulla confezione.