La fine della notte: il problema dell’inquinamento luminoso

di Sara Perro

inquinamento luminoso in Europa

«E quindi uscimmo a riveder le stelle». Se Dante, per effetto di un salto temporale, fosse risbucato dagli Inferi direttamente nel XXI secolo, avrebbe avuto una brutta sorpresa a causa dell’inquinamento luminoso. Il cielo stellato, da sempre punto di riferimento e ispirazione per l’arte, la scienza, la filosofia e la religione, è oggi quasi scomparso in molte parti del mondo.

Per colpa dell’eccessiva illuminazione artificiale, circa un terzo della popolazione del pianeta non può più vedere la Via Lattea. Percentuale che in Italia, il paese del G20 più colpito dal problema, sale al 77%, come emerge dai dati dell’Atlante Mondiale dell’Inquinamento Luminoso curato da Fabio Falchi.

Vista dal satellite, la penisola di notte è una trapunta di luci, con rare zone ancora scure e una fitta e compatta area dorata che copre la Pianura Padana, una delle regioni al mondo più “malate” di sovra-illuminazione.

E se la fine del buio, oltre ad essere una sciagura per gli astronomi, fa male allo spirito e alla fantasia, anche i danni fisici sono ormai comprovati. La continua esposizione a luci artificiali inibisce la produzione di melatonina, l’ormone del sonno, ed è correlata non solo all’insonnia, ma a patologie come obesità, depressione, diabete e persino all’infarto e al cancro.

Insomma, sarebbe ora di spegnere la luce e dormire. Ma non è così semplice.

 

di Giorgia Marino

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Prova Gratis

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 21,50 €

Partner

I più letti

Il tetto a prova di emergenza climatica

Sempre più spesso la cronaca ci restituisce scenari dr...

cassonetti rifiuti | distanza dalle abitazioni

La distanza dei cassonetti dei rifiuti dall’abitazione

Abito in un appartamento al piano terra, il cui ingress...

Energia domestica: utenze pubbliche addio

Sarotto Group presenta sul mercato un’innovativa soluz...

Il cotone organico

Che cos’è il cotone organico

Che cos’è il cotone organico Il cotone biologico è un...

Due case in una

Grandi vetrate e avancorpi a sbalzo sono le principali...

Casa Naturale su Instagram