parquet | pavimento in legno | arredo | texture venarure

Venature, texture e finiture: personalizzare il parquet!

Il parquet diventa tridimensionale. Insieme al motivo delle venature è personalizzabile in texture e finiture che traggono ispirazione dalle antiche lavorazioni. Il legno segue, così, le ultime tendenze senza perdere di vista gli aspetti tecnici.

Sapore di casa

Il piacere di camminare scalzi, in casa, anche nelle più fredde mattine invernali. Sentire sotto i piedi nudi il confortevole calore del legno, il morbido tepore delle venature. Il parquet conferisce agli spazi interni un immediato e avvolgente sapore di casa. Negli ultimi anni, progettisti e palchettisti delle più importanti aziende come Fiemme3000 hanno studiato lavorazioni innovative o dalle linee antiche che dettano mode e tendenze. Insieme alla texture delle venature, si è lavorato molto sui motivi tridimensionali, capaci di donare al legno un aspetto materico, rustico o antico.

Particolarmente utilizzato è il taglio sega, che ricrea, con tecniche moderne, l’effetto antico prodotto dalle vecchie seghe al taglio della tavola. Il legno così trattato presenta tagli perpendicolari alla tavola che richiamano i segni dei denti lasciati dalla segagione manuale. Si tratta di una lavorazione che aumenta la resistenza al calpestio e aiuta a confondere i segni del tempo.

Lo spazzolato e lo spazzolato profondo sono tecniche secondo cui si asporta la parte superficiale e tenera del legno attraverso il passaggio di specifiche spazzole. In questo modo restano in rilievo le venature del legno e i listelli acquisiscono maggiore capacità di resistenza all’usura.  […] Segue

Per sfogliare l’articolo completo clicca qui, 90 secondi di consultazione gratuita. Registrandoti avrai invece accesso a un mese di lettura libera della rivista!

Se vuoi abbonarti, ecco il link.

di Giorgia Bollati

Curiosità

Vuoi scoprire altro sui parquet? Clicca qui!

© Riproduzione riservata