Una casa in campagna alimentata esclusivamente da energie rinnovabili

Nella campagna modenese, poco fuori dall’antico borgo di Castelvetro, una villetta unifamiliare è tornata a nuova vita dopo una ristrutturazione radicale. Demolita e completamente ricostruita, l’abitazione è stata ora dotata di un moderno impianto di riscaldamento autonomo che punta interamente sulle energie rinnovabili grazie all’aiuto delle tecnologie Viessmann e alla competenza degli installatori qualificati partner per l’efficienza energetica Viessman. Una scelta vincente sotto il profilo dei rendimenti e in chiave di sostenibilità ambientale.

Legna e sole

L’impianto di riscaldamento raggiunge grandi obiettivi di efficienza grazie all’abbinamento di diverse tipologie a fonte di energia rinnovabile. Cuore del sistema è la caldaia a legna Vitoligno 200-S da 20 kW, alla quale sono affiancati quattro pannelli solari termici piani Vitosol 200, installati in posizione orizzontale. L’impianto solare è gestito attraverso regolazione digitale e tre telecomandi ambiente Vitotrol 200 A. Sono inoltre collegati due accumuli Vitocell 140-E e un impianto di riscaldamento a pavimento. Grazie a questa scelta impiantistica la produzione del calore e quella dell’acqua calda sanitaria risultano interamente affidate alle energie rinnovabili, con notevoli benefici sia per la riduzione dei consumi energetici sia per il taglio delle emissioni inquinanti. Il tutto garantendo sempre i massimi livelli di comfort. Infine, in previsione di qualsiasi necessità futura, l’impianto è stato già predisposto per l’eventuale abbinamento di una caldaia murale a condensazione

La caldaia a legna

La caldaia installata nella villetta è il modello Vitoligno 200-S di Viessmann: una caldaia a ciocchi di legna che assicura rendimenti al top della categoria. Consente di caricare grazie al suo ampio vano di riempimento ciocchi di legna lunghi fino a 50 cm e le sue dimensioni compatte permettono l’installazione anche in spazi angusti, senza sacrificare la capacità di carico e quindi l’autonomia di funzionamento. Grande comodità è anche offerta grazie alla possibilità di controllo a distanza tramite telecomando o App, in qualunque momento e da qualsiasi posto ci si trovi.

 

I pannelli solari

I quattro pannelli solari termici piani Vitosol 200 di Viessmann coprono una superficie di assorbimento complessiva pari a 9,28 mq. Questi pannelli garantiscono un ottimo sfruttamento dell’energia solare per la produzione dell’acqua calda sanitaria e come integrazione al riscaldamento di casa. Oltre al risparmio sui costi energetici, l’impianto solare è un vero e proprio investimento che dà maggiore valore all’immobile e che permette di ridurre in modo sensibile le emissioni di CO2. Collegati direttamente all’impianto solare ci sono due accumuli: uno da per l’acqua calda sanitaria (Vitocell 140-E da 300 litri), sufficiente ai bisogni dell’abitazione, e uno per l’acqua tecnica per il riscaldamento (Vitocell 140-E da 950 litri), che accumula l’energia prodotta dall’integrazione solare solo dopo aver raggiunto la quantità d’acqua calda stabilita.. Grazie a questa scelta impiantistica i risparmi ottenuti, a livello indicativo, si aggirato tra i 400 e i 600 € l’anno. Una scelta, quindi, doppiamente vincente, sia per l’ambiente che per il portafoglio!

Contenuto sponsorizzato

© Riproduzione riservata