Efficienza ideata di concerto

di Maria Chiara Voci

Foto di Claudio Pichler e Claudio Grisenti

Sei famiglie in cooperativa e un pool di progettisti, insieme, hanno pensato una casa a impatto minimo che si adatta alle esigenze di ognuno

Sono 1,6218, secondo Dolomiti Energia che cura l’alimentazione degli impianti, le tonnellate di CO2 che Claudio Pichler – uno degli inquilini della casa LignoDoc e ideatore del progetto, oltre a essere responsabile tecnico della ditta Riwega – ha risparmiato all’ambiente in un anno. L’utilizzo di energia completamente rinnovabile, congiuntamente a una struttura virtuosa e studiata in ogni suo particolare, consente a chi abita in questo edificio plurifamiliare a Mezzocorona in provincia di Trento di abbattere i propri consumi e l’impatto sull’ambiente, come attestano le certificazioni CasaClima Nature e Arca.

Foto di Claudio Pichler e Claudio Grisenti

Con il sostegno della cooperativa Dinamos, un pool di progettisti Dream House Group ha seguito le richieste delle sei famiglie che ora abitano la struttura per progettare altrettanti appartamenti capaci di abbracciare i bisogni di ognuno…

Articolo pubblicato su Casa Naturale di luglio-agosto 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

Per approfondire

www.dinamos.it

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Piccole case, grandi progetti

Abitazioni compatte, sostenibili e in completa simbios...

La biocasa perfetta

A Caraglio, ai piedi delle montagne cuneesi, Sarotto G...

cassonetti rifiuti | distanza dalle abitazioni

La distanza dei cassonetti dei rifiuti dall’abitazione

Abito in un appartamento al piano terra, il cui ingress...

Il cotone organico

Che cos’è il cotone organico

Che cos’è il cotone organico Il cotone biologico è un...

Terrazzo tra due epoche

Non demolire e ricostruire. Ma recuperare, riqualifica...

Casa Naturale su Instagram