Nuove scale di risalita per gli storioni

di Redazione Casa Naturale

scale di risalita storioni | pesci

Grazie alle scale della risalita, i pesci che erano scomparsi potranno ritornare a riprodursi in fiume, in lago o in mare.

Realizzate con un grande progetto che ha eliminato tutte le barriere ecologiche dal mare Adriatico al lago Maggiore, a quello di Lugano, sono costate circa 7 milioni di euro.

Le scale di risalita, finanziate dall’Unione Europea e dai partner Regione Lombardia ed Enel Green Power, sono composte da piccoli bacini d’acqua corrente posti a gradini. I pesci seguono il flusso e si infilano in questi passaggi, in modo da riuscire a superare la diga.

Le dighe in Italia

L’ultimo sbarramento reso accessibile alla risalita e discesa dei pesci è quello dell’enorme diga di Isola Serafini, sul Po, tra Piacenza e Cremona. Dal 1962 per colpa di questo muro nel fiume, alto 7 metri e mezzo, sono scomparsi pesci molto importanti per la cultura gastronomica padana, come lo storione, la cheppia e l’anguilla.

Le scale di risalita sono state costruite anche sulla diga di Creva, che accede al lago di Lugano, Porto Torre e Panperduto sul Ticino.

Pubblicità

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Piccole case, grandi progetti

Abitazioni compatte, sostenibili e in completa simbios...

cassonetti rifiuti | distanza dalle abitazioni

La distanza dei cassonetti dei rifiuti dall’abitazione

Abito in un appartamento al piano terra, il cui ingress...

Il cotone organico

Che cos’è il cotone organico

Che cos’è il cotone organico Il cotone biologico è un...

Osservare l’albero da dentro

Una casa tra i rami può essere il punto di partenza pe...

Ridefinire il benessere

Un progetto che unisce la cultura francese con quella...

Casa Naturale su Instagram