Le case del futuro, spaziose e luminose

di Maria Chiara Voci

Apartment house exterior in Seattle. Balcony view. Northwest, USA

Con la quarantena l’economia si ferma e, insieme, i lavoratori. Che vivono appieno la casa e ne vedono le debolezze. Mario Breglia fa un’analisi di come questo insieme di fattori influirà sul comparto immobiliare, dalle richieste del pubblico alle azioni degli operatori

Mario Breglia è il presidente di Scenari Immobiliari, l’Istituto indipendente di studi e ricerche di settore. In questo momento di grande incertezza, racconta a Casa Naturale le previsioni e i cambiamenti che toccheranno il mercato del post-Covid.

Pubblicità

Come la quarantena sta influenzando il rapporto che gli italiani hanno con le proprie case?
Costretti in casa, gli italiani stanno comprendendo le criticità delle loro abitazioni. È minima la percentuale degli edifici costruiti dopo il 2000, mentre la maggior parte è classificabile come “vecchia”. La casa media misura poco più di novanta metri quadrati, che scendono a 68 nelle grandi città. Nei due terzi dei casi il bagno è uno solo. Gran parte della popolazione non può affacciarsi dal balcone perché non ha spazi esterni.
Quali sono gli aspetti a cui le persone faranno più attenzione, in futuro? Si investirà in case di qualità, piuttosto che in altri beni superflui. Serviranno spazi più ampi, luminosi e adatti allo smartworking. Il pubblico, come ha già dimostrato negli ultimi tempi, richiederà la presenza di stanze in più, destinate ai figli o al lavoro.
Come può il settore rispondere alle richieste di mercato? Tutta la filiera della casa è chiamata a una rivoluzione culturale e operativa. Credo che sarà la “locazione residenziale” l’ambito su cui si potrà intervenire più facilmente. Basti pensare che nelle sole aree metropolitane c’è una domanda potenziale di almeno un milione di persone.

Come dovranno comportarsi gli operatori del settore? Occorrerà lavorare su ampia scala, con interventi di nuovo o di recupero per realizzare rapidamente migliaia di abitazioni di innovativa concezione, adatte ai tempi, alla domanda e alle capacità di reddito del committente.
Ma l’economia sta attraversando un periodo buio e anche il mercato immobiliare potrebbe andare incontro a un rallentamento… Tutti i settori stanno subendo gli effetti del lockdown. Il residenziale rappresenta oltre l’ottanta per cento del mercato e al momento è in stallo. Già nel primo bimestre dell’anno, infatti, è stato registrato un calo, soprattutto al nord, e poi una battuta di arresto con l’inizio di marzo. Allo stesso modo, anche aprile sarà un mese di sostanziale fermo in tutta Italia. Significa circa centomila compravendite in meno e un fatturato annuo del sistema, ridotto del quindici per cento. Si spera che con l’estate ci sia una ripresa e per allora occorrerà fare alcune considerazioni utili per la prossima fase, che sarà diversa da quella degli ultimi anni. Si renderà necessario ampliare la tecnologia nel settore: dalle presentazioni più efficaci alle prevendite. La crisi economica rallenterà gli acquisti, ma aumenterà il numero dei potenziali inquilini, soprattutto giovani.
In che senso? Si è avviato un processo di diversificazione e innovazione della catena logistica. Crescerà la domanda di immobili sostenibili e di alta qualità, per offrire un ambiente di lavoro salubre. Gli investimenti nella sanità e nelle cliniche dovranno diventare un asset class primario per gli investitori. Certamente, il più coinvolto nelle trasformazioni sarà il settore residenziale. L’intera filiera dei servizi immobiliari è chiamata a innovarsi sia dal punto di vista tecnologico sia dei prodotti da offrire. Aumenteranno i clienti, in cerca di case migliori dopo un periodo caratterizzato dalla tiepida gestione immobiliare.

Scenari Immobiliari

Mario Breglia ha fondato Scenari Immobiliari nel 1990. L’Istituto indipendente di studi e ricerche per il comparto immobiliare opera attraverso le sedi di Roma e Milano e si avvale di un personale qualificato e multidisciplinare. Con professionisti provenienti da esperienze differenti, fornisce prodotti e servizi diversificati per orientare le scelte aziendali ed elaborare strategie di mercato. Scenari Immobiliari offre agli operatori internazionali informazioni e indicazioni di qualità sul territorio italiano.

Indirizzario web

Visita il sito www.scenari-immobiliari.it

Articolo pubblicato su Casa Naturale maggio-giugno 2020

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

cassonetti rifiuti | distanza dalle abitazioni

La distanza dei cassonetti dei rifiuti dall’abitazione

Abito in un appartamento al piano terra, il cui ingress...

Una tenda naturale e green

Realizzata da Achenza Sugheri, la tenda Sadenda divide...

Il cotone organico

Che cos’è il cotone organico

Che cos’è il cotone organico Il cotone biologico è un...

A lezione di muretti a secco

A Bari nasce il corso per non far scomparire la tradizi...

Indipendenza energetica in casa

Stop al caro energia grazie alle rinnovabili e a soluzi...

Casa Naturale su Instagram

Il design dell’unicità. Solidi e primordiali, i tavoli in legno massello che lasciano in vista la sezione del tronco sono complementi d’arredo unici e vitali, che portano in casa l’essenza della natura senza dimenticare la funzionalità [...]
Leggi l'articolo sul numero di luglio-agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio)

Foto: tavolo di @bioliving_arredoecologico 

#interiodecor #interiordesign #tavolo #thinkgreen #post
Il design dell’unicità. Solidi e primordiali, i tavoli in legno massello che lasciano in vista la sezione del tronco sono complementi d’arredo unici e vitali, che portano in casa l’essenza della natura senza dimenticare la funzionalità [...] Leggi l'articolo sul numero di luglio-agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio) Foto: tavolo di @bioliving_arredoecologico #interiodecor #interiordesign #tavolo #thinkgreen #post
1 giorno fa
View on Instagram |
1/9
Architettura e realismo magico. Ristrutturazione consapevole ed eleganza green: casa Mirador è il progetto architettonico di studio Rama che si mimetizza con la foresta ai piedi del vulcano Pichincha, in Ecuador. Ai piedi del vulcano Pichincha, nella provincia omonima dell’Ecuador, lo studio Rama ha progettato e realizzato nel 2021 un’abitazione camaleontica [...]
Leggi l'articolo sul numero di luglio-agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio)

Con @ramaestudioec 

#thinkgreen #progettogreen #sostenibilità #architettura #post
Architettura e realismo magico. Ristrutturazione consapevole ed eleganza green: casa Mirador è il progetto architettonico di studio Rama che si mimetizza con la foresta ai piedi del vulcano Pichincha, in Ecuador. Ai piedi del vulcano Pichincha, nella provincia omonima dell’Ecuador, lo studio Rama ha progettato e realizzato nel 2021 un’abitazione camaleontica [...] Leggi l'articolo sul numero di luglio-agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio) Con @ramaestudioec #thinkgreen #progettogreen #sostenibilità #architettura #post
4 giorni fa
View on Instagram |
2/9
Serra solare. Produzione agricola e fotovoltaica realizzate sul medesimo terreno. L’agrivoltaico prevede un impianto di pannelli fotovoltaici montati su un tratto di suolo usato anche per la coltivazione, a un’altezza variabile ma sufficiente a non impedire il fiorire delle piante [...]
Leggi l'articolo sul numero di luglio-agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio)

Con @iaacbcn 

#agrivoltaico #thinkgreen #sostenibilità #fotovoltaico #post
Serra solare. Produzione agricola e fotovoltaica realizzate sul medesimo terreno. L’agrivoltaico prevede un impianto di pannelli fotovoltaici montati su un tratto di suolo usato anche per la coltivazione, a un’altezza variabile ma sufficiente a non impedire il fiorire delle piante [...] Leggi l'articolo sul numero di luglio-agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio) Con @iaacbcn #agrivoltaico #thinkgreen #sostenibilità #fotovoltaico #post
6 giorni fa
View on Instagram |
3/9
Scopri il nuovo numero di Casa Naturale, in edicola e in digital edition.

Guarda l'anteprima degli articoli di questo mese.
Scopri di più su www.casa-naturale.com

#ristrutturaresostenibile #bioedilizia #ecofriendly #casanaturale #economiacircolare
Scopri il nuovo numero di Casa Naturale, in edicola e in digital edition. Guarda l'anteprima degli articoli di questo mese. Scopri di più su www.casa-naturale.com #ristrutturaresostenibile #bioedilizia #ecofriendly #casanaturale #economiacircolare
1 settimana fa
View on Instagram |
4/9
A lezione di muretti a secco. A Bari nasce il corso per non far scomparire la tradizione. Parte integrante delle campagne pugliesi, i muretti a secco – e così i loro mastri costruttori, dichiarati Patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 2018 – stanno scomparendo. Così, da Retake Modugno l’idea di un corso pratico di cinque giorni [...]
Leggi l'articolo sul numero di luglio-agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio)

Con @retake_modugno3 

#murettiasecco #tradizione #puglia #ideegreen #post
A lezione di muretti a secco. A Bari nasce il corso per non far scomparire la tradizione. Parte integrante delle campagne pugliesi, i muretti a secco – e così i loro mastri costruttori, dichiarati Patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 2018 – stanno scomparendo. Così, da Retake Modugno l’idea di un corso pratico di cinque giorni [...] Leggi l'articolo sul numero di luglio-agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio) Con @retake_modugno3 #murettiasecco #tradizione #puglia #ideegreen #post
1 settimana fa
View on Instagram |
5/9
È uscito il nuovo numero di Casa Naturale!

Invertire la rotta

Un periodo storico di transizione. Fatto di cambiamenti e di rivalutazione dei processi, siano questi produttivi, di analisi o di commercio. Le ultime settimane, complesse per politica, sanità e non solo, sono approdate in fretta a una problematica che tocca tutti: la siccità. Lo vediamo nei fiumi prosciugati, nei campi coltivati riarsi, nei rischi di razionamento delle acque. Di fronte a tutti questi fattori, tuttavia, abbiamo la facoltà di scegliere un’inversione di rotta. Di agire attivamente per una rigenerazione ambientale, come ci incoraggia a fare Philippe Cousteau in A colloquio [...]

Scopri cosa contiene il numero di luglio-agosto 2022 in versione digitale o in edicola (Link in bio)

#casanaturale #abitaregreen #casasalubre #bioarchitettura #editoriale
È uscito il nuovo numero di Casa Naturale! Invertire la rotta Un periodo storico di transizione. Fatto di cambiamenti e di rivalutazione dei processi, siano questi produttivi, di analisi o di commercio. Le ultime settimane, complesse per politica, sanità e non solo, sono approdate in fretta a una problematica che tocca tutti: la siccità. Lo vediamo nei fiumi prosciugati, nei campi coltivati riarsi, nei rischi di razionamento delle acque. Di fronte a tutti questi fattori, tuttavia, abbiamo la facoltà di scegliere un’inversione di rotta. Di agire attivamente per una rigenerazione ambientale, come ci incoraggia a fare Philippe Cousteau in A colloquio [...] Scopri cosa contiene il numero di luglio-agosto 2022 in versione digitale o in edicola (Link in bio) #casanaturale #abitaregreen #casasalubre #bioarchitettura #editoriale
2 settimane fa
View on Instagram |
6/9
L’abitare al centro. La parola “smart city” rischia di diventare un’etichetta ideologica per sdoganare approcci “furbi” e superficiali. Il termine “green” spesso si riduce a una “verniciatura” vegetale senza nessuna considerazione per le modalità abitative che vengono proposte e sono ormai obsolete…. Una città intelligente? Quella capace di porsi due obiettivi fondamentali, cioè l’inclusività sociale e l’uso consapevole delle risorse [...]
Leggi l'articolo sul numero di maggio-giugno 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio)

Con @jdp_architects 

#smartcity #thinkgreen #bioarchitettura #bioarchitetto #post
L’abitare al centro. La parola “smart city” rischia di diventare un’etichetta ideologica per sdoganare approcci “furbi” e superficiali. Il termine “green” spesso si riduce a una “verniciatura” vegetale senza nessuna considerazione per le modalità abitative che vengono proposte e sono ormai obsolete…. Una città intelligente? Quella capace di porsi due obiettivi fondamentali, cioè l’inclusività sociale e l’uso consapevole delle risorse [...] Leggi l'articolo sul numero di maggio-giugno 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio) Con @jdp_architects #smartcity #thinkgreen #bioarchitettura #bioarchitetto #post
2 settimane fa
View on Instagram |
7/9
Olio di semi di girasole, cardo e soia ma anche cere naturali di carnauba, candelilla: non sono gli ingredienti di una ricetta, ma gli elementi che compongono Live Natural, la finitura green pensata da @boenflooring per proteggere la superficie dei suoi parquet a 3 strati.

Il risultato finale garantisce ai pavimenti in legno un'alta protezione da sporco e liquidi oltre a valorizzare il carattere unico di ogni essenza legnosa.

Scopri di più sul nostro sito (Link in bio)

#boen #ecosostenibilità #thinkgreen #parquet #topbrand
Olio di semi di girasole, cardo e soia ma anche cere naturali di carnauba, candelilla: non sono gli ingredienti di una ricetta, ma gli elementi che compongono Live Natural, la finitura green pensata da @boenflooring per proteggere la superficie dei suoi parquet a 3 strati. Il risultato finale garantisce ai pavimenti in legno un'alta protezione da sporco e liquidi oltre a valorizzare il carattere unico di ogni essenza legnosa. Scopri di più sul nostro sito (Link in bio) #boen #ecosostenibilità #thinkgreen #parquet #topbrand
2 settimane fa
View on Instagram |
8/9
Ricongiungersi alle radici. Dall’infinitamente piccolo – il DNA – all’infinitamente grande – la galassia: il modulo disegnato e progettato da Celestino di Napoli segue un motivo a doppia spirale che si richiama alla struttura dinamica degli esseri viventi. Legno di pino, frassino svizzero, pannelli OSB e vetro si uniscono per creare ambienti modulari che [...]
Leggi l'articolo sul numero di maggio-giugno 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio)

Con @celestino_creation 

#thinkgreen #natura #legno #bioarchitettura #post
Ricongiungersi alle radici. Dall’infinitamente piccolo – il DNA – all’infinitamente grande – la galassia: il modulo disegnato e progettato da Celestino di Napoli segue un motivo a doppia spirale che si richiama alla struttura dinamica degli esseri viventi. Legno di pino, frassino svizzero, pannelli OSB e vetro si uniscono per creare ambienti modulari che [...] Leggi l'articolo sul numero di maggio-giugno 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio) Con @celestino_creation #thinkgreen #natura #legno #bioarchitettura #post
2 settimane fa
View on Instagram |
9/9