Adattarsi al clima

di Maria Chiara Voci

Sono sempre maggiori gli eventi estremi che colpiscono le città. Come possiamo difenderci? Lo abbiamo chiesto a Francesco Laio, direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Ambiente, del Territorio e delle Infrastrutture del Politecnico di Torino sui cambiamenti climatici

Il clima cambia e mette a dura prova i nostri centri abitati. Che si dimostrano fragili di fronte al rischio alluvioni, incendi, siccità ed eventi meteorologici improvvisi, dalle trombe d’aria alle bombe d’acqua e alle grandinate. Dalla Germania, a Como fino alla Sardegna, anche in questa estate del 2021 gli esempi non sono mancati.

Francesco Laio si è laureato in Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio nel 1998. Dal 1999 al 2000 è stato Research Associate presso la Princeton University (USA)

Quale atteggiamento dobbiamo assumere di fronte a ciò che sta accadendo?

C’è una parola che spiega come occorre agire ed è “adattamento”. La resilienza a fronte del clima che cambia altro non è che la capacità del sistema di rispondere e…

Articolo pubblicato su Casa Naturale di settembre-ottobre 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Piccole case, grandi progetti

Abitazioni compatte, sostenibili e in completa simbios...

La biocasa perfetta

A Caraglio, ai piedi delle montagne cuneesi, Sarotto G...

cassonetti rifiuti | distanza dalle abitazioni

La distanza dei cassonetti dei rifiuti dall’abitazione

Abito in un appartamento al piano terra, il cui ingress...

Il cotone organico

Che cos’è il cotone organico

Che cos’è il cotone organico Il cotone biologico è un...

Terrazzo tra due epoche

Non demolire e ricostruire. Ma recuperare, riqualifica...

Casa Naturale su Instagram