Bellezza e comfort sostenibili

di Redazione Casa Naturale

Photo credits: Julia Salvatori

Alle pendici del Monte Velo, vicino ad Arco di Trento, Alpenos di STP, – specializzata in costruzioni in legno, ha ristrutturato uno splendido edificio con giardino e piscina privata

La posizione è privilegiata, il posto, ai margini del paese di Bolognano, del quale sfrutta i servizi, è molto tranquillo e offre una straordinaria vista sulla valle. Il progetto di questa realizzazione da Alpenos (nuovo brand frutto dell’esperienza pluridecennale di STP) si deve al geom. Mattia Covi e riassume una visione dell’edilizia non solo sostenibile e salubre ma anche confortevole ed esteticamente accattivante.

Pubblicità
Photo credits: Julia Salvatori

Legno strutturale per le parti nuove

La palazzina ospita cinque appartamenti su due livelli con metrature utili superiori ai 45 mq, per un totale di 350 mq. Si tratta del parziale risanamento di una struttura esistente in muratura con solaio in laterocemento, dove le parti più ammalorate o non più funzionali sono state demolite per essere sostituite da una struttura in legno a pannelli X-lam, materiale che Alpenos sceglie da sempre per le sue costruzioni. Il riscaldamento e raffrescamento è a pavimento con pompa di calore, mentre sul tetto piano sono installati i pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica e quelli solari che sfruttano appieno il clima mite e l’esposizione favorevole. La linea vita sfrutta il peso del ghiaino, evitando così di intaccare le guaine impermeabili di copertura. La struttura, opportunamente rivestita, raggiunge la prestazione REI30. I serramenti sono in legno alluminio con frangisole esterni. La copertura è finita con del ghiaino mentre i poggioli, pavimentati in finto legno, hanno parapetti in vetro.

Photo credits: Julia Salvatori

Soluzioni versatili e grandi prestazioni

Trasformare una preesistenza è una sfida avvincente: ogni edificio è unico e partendo da una conoscenza profonda di quanto già costruito, è possibile individuare le particolarità da valorizzare. Alpenos ha fatto tutto questo, svolgendo rilievi e dialogando con gli altri tecnici della committenza per scegliere le migliori soluzioni progettuali. Il legno e l’X-Lam in particolare si dimostrano adatti per questo tipo di interventi dove servono versatilità e capacità di adattamento da un lato e leggerezza e prestazione meccanica dall’altro. L’esperienza dell’azienda trentina ha permesso di portare direttamente in cantiere soluzioni in grado di tenere conto della molteplicità di aspetti che un edificio di questo tipo propone; non tutto in questo caso può essere previsto e progettato prima del cantiere. Si è messa quindi in campo la capacità di adattamento dell’azienda costruttrice e la velocità nel processo decisionale propria di chi padroneggia adeguatamente tutta la complessità del processo edilizio.

Photo credits: Julia Salvatori
Photo credits: Julia Salvatori

Per approfondire

www.alpenos.it

© Riproduzione riservata.

Contenuto Sponsorizzato.

Partner

I più letti

La casa naturale

L’involucro edilizio Biohabitat, che utilizza pareti i...

Cinque buoni motivi per isolare con il sughero

Grazie al Superbonus 110%, committenti e progettisti h...

Il cotone organico

Che cos’è il cotone organico

Che cos’è il cotone organico Il cotone biologico è un...

cassonetti rifiuti | distanza dalle abitazioni

La distanza dei cassonetti dei rifiuti dall’abitazione

Abito in un appartamento al piano terra, il cui ingress...

Bellezza e comfort sostenibili

Alle pendici del Monte Velo, vicino ad Arco di Trento...

Casa Naturale su Instagram