Casa nella natura: un nido accogliente

di Redazione Casa Naturale

Casa nella natura

Un nido accogliente, questa casa nella natura, nel quale recuperare la propria intimità e compensare lo stress lavorativo con l’immersione nella natura, ma anche una dimora attenta alla salubrità dei materiali e al rispetto per l’ambiente.

Casa nella naturaLa splendida villa che ha preso forma nel territorio di San Marino, su progetto dello studio riminese ArchiNow!, vuole essere tutto questo. Pensata per una coppia di operatori di banca dall’intensa attività professionale, la casa ha uno sviluppo planimetrico a ‘L’. Questa struttura permette di integrare e valorizzare due elementi naturalistici: lo splendido paesaggio della Valmarecchia (Rimini), da un lato, e una quercia secolare, presente nel lotto di progetto, dall’altro.

Inoltre la conformazione a ‘L’ crea uno spazio a corte protetto in prossimità dei confini, così da celare gli ambienti interni.

Questi, però, non sono “murati”, ma a loro volta si aprono con spaziose vetrate sul patio centrale, lasciato ampiamente verde. L’adiacente prato è attraversato da una pedana a pettine, in pietra, che scende verso una piscina ricca di giochi d’acqua, luogo ideale per il relax.

La leggerezza strutturale di una casa nella natura

Casa nella naturaIl piano nobile, tanto leggero da dare l’impressione di essere sospeso, si posa su un basamento solido e massiccio, totalmente rivestito in pietra a spacco di cava. Gli spazi propongono un continuo dialogo con l’esterno e presentano un notevole rigore formale. Molte delle alternanze di materiali e finiture sono giocate su sottili contrasti: la luce e l’ombra, il pieno e il vuoto, il ruvido e l’opaco. Ad esempio, l’ottone è brunito mentre pavimenti e soffitti presentano un particolare effetto opaco, nella zona benessere il teak è a taglio sega, dunque materico, e la pietra naturale è lavica e a poro aperto.

Casa nella natura

Camminare sulla natura, viverne il fascino

Casa nella naturaLa pavimentazione e i rivestimenti meritano uno sguardo attento, date la peculiarità della realizzazione e la scelta di materiali naturali.

I pavimenti in legno sono dell’azienda Cp Parquet.

Quelli della zona giorno e delle camere sono realizzati in rovere (collezione Antico Asolo, 3 strati), in diverse larghezze e lunghezze. La particolare lavorazione ad effetto spazzolato e la finitura oliato bianco 099 è personalizzata con un trattamento naturalizzato a zero gloss: si tratta di una finitura extra opaca all’acqua, che gioca con le superfici più lucide e riflettenti. Il parquet è utilizzato anche a soffitto, in un’accogliente e originale interpretazione del living. Questa soluzione garantisce un ottimo isolamento termico, ma, nel contempo, offre un rivestimento più raffinato ed elegante rispetto alle tradizionali travi di legno. Da notare, inoltre, che i pavimenti in legno sono stati realizzati con risorse rinnovabili: essenze legnose provenienti da foreste di coltivazione o da aree gestite in maniera responsabile, certificate Pefc e Fsc. Nelle finiture sono state usate solamente vernici ad acqua e oli naturali a bassissima emissione di sostanze organiche volatili, per una lavorazione eseguita ancora a mano, in Italia, da maestri artigiani.

Casa nella natura

 

 

DI LORENZO MONTANARO FOTO DI GIOVANNI DE SANDRE

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

cassonetti rifiuti | distanza dalle abitazioni

La distanza dei cassonetti dei rifiuti dall’abitazione

Abito in un appartamento al piano terra, il cui ingress...

Il cotone organico

Che cos’è il cotone organico

Che cos’è il cotone organico Il cotone biologico è un...

Il sughero, isolamento coerente con la bioedilizia

Isolare gli edifici in legno con il sughero Corkpan: u...

Condividere lo sguardo

Tra montagna e bosco, immerse nel verde sconfinato del...

Un sistema efficiente per un’accoglienza tutta green

Le soluzioni di produzione energetica proposte da Para...

Casa Naturale su Instagram