Ricerca sulle bioplastiche per vernici ecosostenibili. Laboratori IIT

Vernici ecosostenibili dagli scarti della frutta: accordo tra Boero e IIT

Si chiamano Green Paints le nuove vernici ecosostenibili che saranno prodotte da Boero a partire dagli scarti della frutta. Il progetto nasce da un accordo con IIT – Istituto Italiano di Tecnologia, che da due anni sta collaborando con la storica azienda genovese per lo sviluppo di prodotti vernicianti ecologici.

Vernici ecosostenibili da arance e cacao

Le bucce di tre arance per un chilo di vernice. È questa la ricetta messa a punto nei laboratori dell’IIT di Genova per riutilizzare scarti alimentari come le scorze d’arancia o i resti della lavorazione di cacao e mais per produrre vernici e tinture per la casa. Il progetto Green Paints è stato sviluppato all’interno della divisione Smart Materials diretta dalla ricercatrice greca Athanassia Athanassiou. Qui da tempo si studiano vari sistemi per ottenere bioplastiche da scarti organici, con diverse potenziali applicazioni. Imballaggi, packaging alimentari, filtri per depurare l’acqua e ora vernici.

Le vernici ecosostenibili che saranno messe sul mercato dal Gruppo Boero contengono dunque particelle di bioplastica derivate da scarti vegetali. Le bioplastiche sfruttano il pigmento di partenza del materiale organico (il colore delle bucce d’arancia e del cacao) per la colorazione delle pitture. Mentre quelle a base di amido di mais diventeranno vernici chiare o neutre, a scopo opacizzante.

Approfondimenti:
Per saperne di più sul centro di ricerca Smart Materials e sulle bioplastiche, leggi il nostro articolo a questo link.

 

Per leggere il nostro speciale sull’economia circolare in edilizia, invece clicca qui.  Hai 90 secondi di consultazione gratuita, registrandoti avrai invece accesso a un mese di lettura libera della rivista!

Se vuoi abbonarti, ecco il link.

© Riproduzione riservata