Le mille risorse del legno

di Redazione Casa Naturale

Gli arredi Bioliving utilizzano un materiale prezioso lavorato con tecniche bio e naturali per regalare alla casa calore e bellezza

A volte è presentato – a torto – come un materiale delicato, e spesso viene protetto con prodotti tossici e inquinanti che annullano la sua forza vitale, separandoci dal suo caldo contatto. Non così fa Bioliving, che usa solo legno massiccio, certificato e proveniente da coltivazioni controllate ed ecosostenibili, per mantenere l’equilibrio del sistema boschivo. Da 25 anni, la sua produzione di mobili e complementi d’arredo avviene in maniera artigianale, le tavole grezze sono lavorate all’interno del laboratorio, da maestranze esperte la cui manualità è una risorsa preziosa. Da sempre l’artigianalità che distingue Bioliving pone molta attenzione ai dettagli, rispettando i tempi che una lavorazione così particolare richiede. Trattamenti, colorazioni e assemblaggio sono fatti a mano. Bioliving non utilizza truciolari, compensati, impiallacciature, vernici ad acqua, sostanze considerate fra le protagoniste principali dell’inquinamento indoor. La cucina richiede un’accurata progettazione con un tocco di originalità e ogni spazio è reso funzionale, adottando soluzioni innovative.

Vivere in ambienti salubri

Tiglio, faggio, cirmolo, acero, rovere, noce canaletto e ciliegio sono le essenze utilizzate per arredare la casa. Gli assemblaggi sono ad incastro, a secco, tecnica che consente di lavorare il legno senza l’uso di colla, così le naturali dilatazioni e microfessurazioni si ripartiscono in modo omogeneo. Con l’assemblaggio i vari moduli sono scomponibili e sostituibili in qualsiasi momento, e facilmente riciclabili al termine del loro ciclo vitale. Per eliminare le interferenze negative del campo elettromagnetico, i letti non hanno parti metalliche. I trattamenti sono fatti a mano con prodotti naturali: olio, resine, cera, ottenendo superfici traspiranti ed esenti da cariche elettrostatiche. Le colorazioni dei particolari delle camerette dei più piccoli derivano dall’uso di pigmenti di origine minerale o terre.

Il sonno perfetto

Dai tempi antichi l’uomo ha ricercato un ambiente in cui essere sicuro e protetto, soprattutto nella fase del sonno, quando si abbandonano le difese e si è vulnerabili. Le camere e le camerette di Bioliving sono progettate su misura. Insieme al cliente, si sceglie dell’essenza del legno, in base alle proprietà che influiscono sulla frequenza energetica individuale, le forme sono arrotondate, morbide, si studia la collocazione e la posizione del letto. Lo stesso vale perle camere dei bambini, cui viene dedicato uno studio particolare su forme e colori, completato con rilevamenti di Geobiologia. E Bioliving consiglia anche complementi d’arredo come materassi, lenzuola, trapunte e cuscini in materiale naturale, traspiranti e anallergici, reti ergonomiche in legno, reti in legno con meccanismo ad alta compatibilità elettromagnetica, futon stratificati in materiale naturale, materassi naturali, traspiranti, a zone differenziate.

Indirizzario web

www.bioliving.it

© Riproduzione riservata.

Contenuto Sponsorizzato.

Partner

I più letti

Piccole case, grandi progetti

Abitazioni compatte, sostenibili e in completa simbios...

cassonetti rifiuti | distanza dalle abitazioni

La distanza dei cassonetti dei rifiuti dall’abitazione

Abito in un appartamento al piano terra, il cui ingress...

Il cotone organico

Che cos’è il cotone organico

Che cos’è il cotone organico Il cotone biologico è un...

Osservare l’albero da dentro

Una casa tra i rami può essere il punto di partenza pe...

Ridefinire il benessere

Un progetto che unisce la cultura francese con quella...

Casa Naturale su Instagram