Luce sul consumo

di Andrea De Ambrogio

Dopo gli elettrodomestici arrivano quelle per le lampadine: le nuove etichette

Già da marzo sono in vigore le nuove etichette – più semplici e smart – per gli elettrodomestici. Dal 1° settembre sono arrivate anche quelle da applicare alle sorgenti luminose. E sono fatte di classi energetiche che vengono “assegnate al contrario”: al momento della prima applicazione del nuovo protocollo, infatti, le classi A, B e C dovrebbero rimanere vuote, a fronte di una catalogazione delle attuali lampadine a partire dalla D fino alla classe meno efficiente.

L’approccio parte dal presupposto che in futuro entrino nel mercato nuove tipologie di lampadine, più efficienti e capaci di risparmiare energia. Non solo. È previsto un riscalaggio periodico, per cui le diverse categorie dovrebbero essere riviste nella loro corrispondenza a prodotti esistenti ogni dieci anni o quando l’innovazione dovesse consentirlo mettendo a punto nuovi e migliori modelli…

Articolo pubblicato su Casa Naturale di novembre-dicembre 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

Per approfondire

www.ec.europa.eu
www.selectra.net

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

LiFE CUCINE: qualità tedesca, design italiano e amore senza confini per l’ambiente

LiFE CUCINE presenta una nuova filosofia per vivere l’...

Il cotone organico

Che cos’è il cotone organico

Che cos’è il cotone organico Il cotone biologico è un...

cassonetti rifiuti | distanza dalle abitazioni

La distanza dei cassonetti dei rifiuti dall’abitazione

Abito in un appartamento al piano terra, il cui ingress...

L’arte di mimetizzarsi

In Islanda, un’abitazione camaleontica segue le linee...

All’ultimo piano, nuovi mondi

Recuperare un sottotetto o una mansarda a uso abitativ...

Casa Naturale su Instagram