La rinascita della cenere

di Alessandro Bianco

Le ceneri vulcaniche possono diventare un’importante risorsa

Grazie alle proprietà di isolamento termico dovute all’elevata porosità dei prodotti piroclastici, la sabbia prodotta dall’Etna può essere impiegata per realizzare intonaci, malte e pannelli isolanti. È quanto emerge dal lavoro di REUCET, il Progetto di Ricerca sul “recupero e utilizzo delle ceneri vulcaniche etnee” portato avanti dai ricercatori dell’Università di Catania. A seguito delle continue eruzioni dell’Etna, diversi comuni siciliani sono stati ricoperti da centinaia di tonnellate di cenere vulcanica e si è resa necessaria la messa a punto di un processo di smaltimento alternativo e sostenibile.

Pubblicità

Articolo pubblicato su Casa Naturale maggio-giungo 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

Per approfondire

www.unict.it

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Il cotone organico

Che cos’è il cotone organico

Che cos’è il cotone organico Il cotone biologico è un...

cassonetti rifiuti | distanza dalle abitazioni

La distanza dei cassonetti dei rifiuti dall’abitazione

Abito in un appartamento al piano terra, il cui ingress...

Tra gli alberi, a tre metri da terra

La casa sospesa come strategia per salvaguardare il te...

Spontaneo è bello

Cinque considerazioni sul giardino del futuro in un vi...

La saggezza antica dell’isolamento

Sughero, fibra di canapa o di legno, lana di pecora o...

Casa Naturale su Instagram