Una casa tra interno ed esterno

di Giorgia Bollati

Situata in un quartiere antico di Toronto, la Skygarden House si snoda su più livelli. Circondata da ampie vetrate, offre una vista suggestiva sulle foglie degli alberi che la circondano. La natura diventa parte integrante dell’atmosfera domestica e crea l’esperienza suggestiva e bucolica che i proprietari desideravano. Abituati a trascorrere i weekend e le vacanze nella loro casa di campagna, i committenti volevano ritrovare un’intensa comunicazione con lo spazio esterno anche in città.

La superficie reale dell’abitazione è di 224 metri quadrati, ma la sensazione è che sia molto maggiore. Ogni ambiente interno, infatti, è strettamente connesso a diversi spazi esterni, tutti utilizzabili e arredati per essere confortevoli e accoglienti, sempre nella privacy di chi li vive. In questo modo, lo studio di architettura Dubbeldam Inc. Architecture + Design, che si è occupato del progetto, ha potuto amplificare gli interni e soddisfare le richieste dei committenti.

L’intera abitazione è studiata per raggiungere i più elevati standard di ecosostenibilità. Grande attenzione è stata, quindi, dedicata alla scelta dei materiali e ai sistemi di riscaldamento e illuminazione. Così, gli impianti energetici sono integrati a strategie di progettazione passiva che consentono di abbattere i consumi.
Gli infissi in alluminio altamente performanti garantiscono l’isolamento ideale dell’abitazione. Inoltre, la facciata realizzata in vetro assicura agli spazi interni un importante apporto di luce naturale. Così, gli architetti hanno potuto inserire, negli ambienti principali, faretti led a soffitto e una lampada sul grande bancone della cucina senza dover lavorare ulteriormente sull’illuminazione artificiale.

La scala a chiocciola è il punto nodale intorno a cui è stato strutturato lo spazio interno. Dalle linee essenziali e pulite, valorizza i diversi ambienti e la loro organizzazione attraverso i tre piani senza appesantire lo sguardo. In sua corrispondenza, gli architetti hanno aperto un lucernario a soffitto che consente l’ingresso dei raggi di luce più alti.
I colori accesi dell’arredamento e dei tessili scelti danno all’ambiente, già molto luminoso, un tono energizzante e fresco, e creano un’atmosfera dagli accenti etnici. Tutto accostato alle grafiche dalle tinte intense scelte per decorare le pareti. Il rosso e l’arancione caratterizzano ogni ambiente, dalla zona giorno in cui sono dominanti, al bagno in cui rappresentano solo un piccolo rimando.

Visita il sito web dello studio di architettura Dubbeldam Inc. Architecture + Design

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Prova Gratis

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 21,50 €

Partner

I più letti

Energia domestica: utenze pubbliche addio

Sarotto Group presenta sul mercato un’innovativa soluz...

Il tetto a prova di emergenza climatica

Sempre più spesso la cronaca ci restituisce scenari dr...

cassonetti rifiuti | distanza dalle abitazioni

La distanza dei cassonetti dei rifiuti dall’abitazione

Abito in un appartamento al piano terra, il cui ingress...

Il cotone organico

Che cos’è il cotone organico

Che cos’è il cotone organico Il cotone biologico è un...

Due case in una

Grandi vetrate e avancorpi a sbalzo sono le principali...

Casa Naturale su Instagram