Luce al bisogno

di Clarissa Marchese

Le lampade della collezione Granaio trovano la loro massima espressione in contesti outdoor

L’illuminazione si rivela un complemento d’arredo anche per gli ambienti esterni, di cui valorizza forme e architetture. Cura l’aspetto emozionale accanto a quello funzionale, con un occhio di riguardo nei confronti dell’efficienza energetica

La luce, in ogni sua forma e gradazione, è un aspetto fondamentale della quotidianità. A partire da quella naturale, per arrivare all’illuminazione artificiale, che pone l’accento non solo sulla funzione pratica, come elemento di supporto alle azioni quotidiane, ma anche sulla valenza estetica. Soprattutto negli ambienti outdoor, dove assume un significato ulteriore. Qui, infatti, il corpo illuminante passa in secondo piano, si confonde con l’ambiente in cui si inserisce, per lasciare spazio a ciò su cui il fascio luminoso si posa.

La base in marmo e le perle di luce sorrette dall’asta di metallo permettono di declinare la lampada Poleasy di Joy in vari formati

«Di giorno gli elementi sono in sintonia l’uno con l’altro, senza l’ausilio di ulteriori strumenti. Al calar del sole l’illuminazione artificiale si inserisce per enfatizzare ciò in cui siamo immersi e facilitare la fruizione dei luoghi – spiega l’architetto Albino Finotti, dell’omonimo Studio…

Articolo pubblicato su Casa Naturale di luglio-agosto 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Piccole case, grandi progetti

Abitazioni compatte, sostenibili e in completa simbios...

La biocasa perfetta

A Caraglio, ai piedi delle montagne cuneesi, Sarotto G...

cassonetti rifiuti | distanza dalle abitazioni

La distanza dei cassonetti dei rifiuti dall’abitazione

Abito in un appartamento al piano terra, il cui ingress...

Il cotone organico

Che cos’è il cotone organico

Che cos’è il cotone organico Il cotone biologico è un...

Terrazzo tra due epoche

Non demolire e ricostruire. Ma recuperare, riqualifica...

Casa Naturale su Instagram