Il fascino del cotto

di Elena Fassio

Fornace Bernasconi gestisce l’intero processo produttivo del cotto nel rispetto delle antiche tradizioni

Materiale elegante e delicato, il cotto è nuovamente molto richiesto da chi cerca una pavimentazione materica, viva e dal sapore antico. Ma per sceglierlo bisogna conoscere le sue caratteristiche

Tornato a essere uno dei protagonisti dell’edilizia, il cotto è dotato di eleganza e fascino senza tempo. Il suo stile rustico lo rende adatto a pavimentare sia gli interni che gli esterni, dove l’invecchiamento naturale del materiale è esteticamente molto gradevole. Il cotto si ottiene cuocendo un impasto di acqua e argilla a 1000 gradi – procedimento che lo rende un manufatto resistente, ma anche poroso.

Pubblicità
Fornace Sugaroni produce cotto fatto a mano per opere di ristrutturazione storicoartistica

«Quando si usa all’esterno, è necessario studiare attentamente la funzione del luogo e il clima della zona, per evitare che la sua capacità di trattenere i liquidi lo renda troppo vulnerabile se esposto agli agenti atmosferici – spiega l’architetto Xhuliano Lacinaj –. Anche se rispetta le norme di resistenza al gelo ed è posato a regola d’arte su massetti impermeabilizzati

Articolo pubblicato su Casa Naturale marzo-aprile 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Piccole case, grandi progetti

Abitazioni compatte, sostenibili e in completa simbios...

cassonetti rifiuti | distanza dalle abitazioni

La distanza dei cassonetti dei rifiuti dall’abitazione

Abito in un appartamento al piano terra, il cui ingress...

Il cotone organico

Che cos’è il cotone organico

Che cos’è il cotone organico Il cotone biologico è un...

Osservare l’albero da dentro

Una casa tra i rami può essere il punto di partenza pe...

Ridefinire il benessere

Un progetto che unisce la cultura francese con quella...

Casa Naturale su Instagram