Forme spigolose in una casa in Norvegia

Nel nord della Norvegia, dalla città di Narvik e verso un orizzonte sagomato dal profilo delle Isole Lofoten, i fiordi della regione di Ofoten sono caratterizzati da alte montagne dalle cime aspre e dalle coste frastagliate.

In questo panorama s’inserisce Efjord Retreat, la casa progettata e costruita dall’architetto Snorre Stinessen dello studio di architettura Stinessen Arkitektur.

Ubicata sull’isola Halvarøy, l’abitazione si affaccia sul fiordo verso ovest, offre una vista su due delle vette di arrampicata più impegnative della Norvegia a sud ed è protetta da una cresta naturale del terreno a est. Richiesta particolare del committente era, infatti, la certezza di un panorama impareggiabile. Efjord Retreat è un rifugio dallo stress della vita quotidiana, un luogo dove immergersi completamente nella natura.

La casa risulta aperta e chiusa in direzioni diverse. La parte orientata verso il mare e le montagne offre ampio margine di sguardo grazie alle grandi vetrate a parete intera. Gli ambienti strutturati verso gli edifici vicini sono chiusi da pareti in legno, che nascondono gli spazi interni e garantiscono la privacy. La costruzione è costituita da due volumi, collegati e leggermente sfalsati nelle linee e nella posizione, così da fornire angoli outdoor riparati dal vento, presente nella zona.

Continua a leggere l’articolo sulla rivista digitale

 

© Riproduzione riservata