Ex novo o rinnovata?

di Gianni Terenzi

Scegliere la casa in cui passare la vita è complesso. Lo è ancora di più scegliere se costruire una struttura ex novo o riqualificare un edificio esistente. Per prendere la decisione migliore dal punto di vista economico e ambientale, occorre vagliare entrambe le ipotesi

Acquistare o costruire? È lecito il dubbio quando si tratta di realizzare un’abitazione sostenibile ed ecologica, soprattutto se si tratta di zone montane dove il costruito recuperabile è ampio, ma da riqualificare in maniera importante. Non si tratta solo di una questione di costi, ma anche dell’impatto ambientale attribuibile a una ristrutturazione profonda o a un’edificazione da zero. In ottica di sostenibilità, senza incidere sul consumo di suolo, la sfida della ristrutturazione e della riqualificazione energetica e sostenibile di un immobile è la migliore e anche la più stimolante.

Rispetto poi ai costi, riqualificare un immobile consente un abbattimento di un terzo rispetto alla realizzazione ex-novo. Inoltre, il recupero dell’esistente garantisce un impatto sull’ambiente minore di una nuova edificazione…

Articolo pubblicato su Casa Naturale luglio-agosto 2020

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

cassonetti rifiuti | distanza dalle abitazioni

La distanza dei cassonetti dei rifiuti dall’abitazione

Abito in un appartamento al piano terra, il cui ingress...

Il cotone organico

Che cos’è il cotone organico

Che cos’è il cotone organico Il cotone biologico è un...

Il sughero, isolamento coerente con la bioedilizia

Isolare gli edifici in legno con il sughero Corkpan: u...

Condividere lo sguardo

Tra montagna e bosco, immerse nel verde sconfinato del...

Un sistema efficiente per un’accoglienza tutta green

Le soluzioni di produzione energetica proposte da Para...

Casa Naturale su Instagram