I suoni della foresta tra le pareti

di Vincenzo Santarcangelo

Gli effetti benefici del verde non sono solo legati alla loro fruizione estetica. Una biblioteca di suoni del bosco e un amplificatore naturale domestico ci trasportano in paesaggi lontani direttamente dal divano di casa, grazie a giardini verticali multisensoriali

Francisco López ha immortalato la foresta pluviale del Costa Rica in una magistrale opera di sound art. Era la stagione delle piogge tra il 1995 e 1996 e, armato di soli microfoni, l’artista madrileno riuscì nell’impresa di restituire all’ascoltatore la perturbante ricchezza uditiva di quel soundscape. Oggi chiunque può riprodurre nel proprio impianto stereo La selva, grazie alla curatissima edizione disponibile su Spotify di alcune delle opere di López fatta dalla Kairos Music nell’ormai lontano 2009.

Quei suoni lasciano in chi li ascolta il desiderio di penetrare nei segreti reconditi della natura, nascosti nelle loro frequenze. Le ragioni sono molteplici, ma fanno a capo a quel senso di benessere veicolato da tutte le informazioni sensoriali che hanno aspetto naturale o “suonano” come la natura…

Articolo pubblicato su Casa Naturale di luglio – agosto 2022

Continua a leggere sulla rivista digitale

Per approfondire

www.benettihome.it

© Riproduzione riservata.