Design Primitivo

di Giorgia Bollati

In Ucraina, l’architetto Sergey Makhno ha progettato la casa per la sua famiglia ristrutturando l’attico di un palazzo con tecniche costruttive tradizionali e antiche.

Bellezza imperfetta, transitoria”. Così, si traduce la visione estetica giapponese del Wabi-sabi, che coniuga la semplicità e l’eleganza non ostentata di ciò che è rustico alla delicatezza dell’invecchiare fino a mostrare i segni dell’usura. Questa è la suggestione a cui si ispira la casa progettata dal fondatore dello studio di architettura Sergey Makhno Architects per la sua famiglia. Asimmetrie, tinte opache e consunte, superfici imperfette dominano l’ambiente interno dell’appartamento su due piani e riflettono la filosofia guida e si uniscono alle line costruttive appartenenti alla tradizione edilizia ucraina.

Così, alle porte e alle travi in legno grezze che sostengono il solaio, l’architetto ha accostato il rivestimento in argilla a pareti e a soffitto, secondo la tecnica utilizzata per le vecchie case del luogo. L’appartamento situato all’ultimo piano di un palazzo moderno, ricrea l’atmosfera interna delle case tradizionali, con tecniche e materiali…

Foto di Andrey Avdeenko

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Piccole case, grandi progetti

Abitazioni compatte, sostenibili e in completa simbios...

cassonetti rifiuti | distanza dalle abitazioni

La distanza dei cassonetti dei rifiuti dall’abitazione

Abito in un appartamento al piano terra, il cui ingress...

Il cotone organico

Che cos’è il cotone organico

Che cos’è il cotone organico Il cotone biologico è un...

La seconda vita delle pietre tradizionali

Due case, lontane geograficamente, sono unite dall’att...

Osservare l’albero da dentro

Una casa tra i rami può essere il punto di partenza pe...

Casa Naturale su Instagram