Tra ulivi e mandorli

di Leonardo Selvetti

Foto di Pietro Petroni

Nella murgia barese si trova una biomasseria dove il rispetto della terra è una filosofia accolta, difesa e celebrata a 360°. Dalla scelta dei materiali per il restauro fino ai prodotti alimentari usati in cucina

Realizzare un’azienda agricola, promuovendo i principi del coltivare biologico, della sostenibilità e dell’ospitalità. Partendo da questa idea, Pietro Petroni ha creato Lama di Luna, nella Murgia Barese, che gestisce assieme a sua moglie Agata. Una biomasseria immersa in duecentodieci ettari di paesaggio naturale: oliveti, ciliegeti, mandorleti e vigneti coltivati biologicamente e certificati AIAB-ICEA. Un progetto iniziato nel 1991, con l’acquisto di una masseria del diciottesimo secolo completamente diroccata, e proseguito attraverso un recupero nel rispetto del luogo e della storia.

Pubblicità
Foto di Pietro Petroni

Oltre a riutilizzare i materiali originali della masseria – pietra della Murgia, tufo di Andria e argilla di Canosa – la riqualificazione ha promosso i criteri della bioarchitettura sotto ogni punto di vista…

Articolo pubblicato su Casa Naturale maggio-giugno 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

Per approfondire

www.lamadiluna.com

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

La casa naturale

L’involucro edilizio Biohabitat, che utilizza pareti i...

Cinque buoni motivi per isolare con il sughero

Grazie al Superbonus 110%, committenti e progettisti h...

Il cotone organico

Che cos’è il cotone organico

Che cos’è il cotone organico Il cotone biologico è un...

cassonetti rifiuti | distanza dalle abitazioni

La distanza dei cassonetti dei rifiuti dall’abitazione

Abito in un appartamento al piano terra, il cui ingress...

Bellezza e comfort sostenibili

Alle pendici del Monte Velo, vicino ad Arco di Trento...

Casa Naturale su Instagram