Dove si faceva il vetro

di Giorgia Bollati

Dal recupero di un edificio produttivo esistente, la vetreria è una struttura pensata per una vita “smart” nel pieno centro del capoluogo lombardo, con spazi verdi e soluzioni domotiche

Hanno già trovato i loro nuovi proprietari i bilocali, trilocali e quadrilocali del Borgo La Vetreria di Milano. Con metrature che vanno dai 90 ai 170 metri quadrati circa, gli appartamenti offrono soluzioni adatte a ogni tipo di esigenza. Situato tra l’Università Bocconi e la Fondazione Prada, il progetto nasce dalla struttura dismessa di un luogo di creatività: l’industria dove, negli anni Sessanta, venivano plasmati i grandi posacenere in vetro con il marchio Campari.

Dove, qualche decennio fa, il vetro – che tutt’ora dà il nome al Borgo – veniva declinato in mille forme, oggi è possibile abitare in maniera “smart”…

Articolo pubblicato su Casa Naturale settembre-ottobre 2020

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 21,50 €

Partner

I più letti

Piccole case, grandi progetti

Abitazioni compatte, sostenibili e in completa simbios...

Cappuccetto di legno

Originale, robusta e naturale. Dalle rigide normative...

Il cotone organico

Che cos’è il cotone organico

Che cos’è il cotone organico Il cotone biologico è un...

cassonetti rifiuti | distanza dalle abitazioni

La distanza dei cassonetti dei rifiuti dall’abitazione

Abito in un appartamento al piano terra, il cui ingress...

Dentro e fuori, il legno in montagna

Particolarmente suggestivo è il legno usato come eleme...

Casa Naturale su Instagram