Mjøsa Tower | grattacielo in legno

Il grattacielo in legno più alto del mondo

Un grattacielo da record. Sorgerà nel cuore della Norvegia. Ed è destinato a diventare l’edificio in legno più alto al mondo. Supererà anche l’HoHo di Vienna: 84 metri non proprio “puri”, un misto di legno e altri materiali. Quello che sorgerà invece a Brumunddal, cittadina a 100 chilometri km a nord di Oslo, sarà completamente ligneo e verrà inaugurato a febbraio.

Mjøsa Tower

Si chiama Mjøsa Tower: 18 piani per 88,8 metri d’altezza. Comprende appartamenti, uffici, ristoranti, aree comuni e un hotel con camere di lusso. Ha una superficie totale di circa 11.300 metri quadrati. È stato progettato dallo studio Voll Arkitekter, e prevede l’utilizzo per buona parte di legnami provenienti dalla filiera locale, che saranno comunque sostenuti da strutture portanti in acciaio.

Il progetto sbarca in Italia

Il progetto arriva a breve anche in Italia. Verrà infatti presentato il 1. marzo alla Convention Arca, a Rovereto, da Harald Liven, project developer Moelven Limtre, società che ha fornito e realizzato le strutture in legno.

Arca è la prima e unica certificazione in Italia ideata per attestare la qualità delle costruzioni con struttura portante in legno. È nata in Trentino nel 2010 grazie all’impegno di Trentino Sviluppo (agenzia della Provincia Autonoma di Trento), Habitech-Distretto Tecnologico Trentino e alcuni operatori e categorie del mercato. L’obiettivo è garantire la sicurezza, l’efficienza energetica, il comfort e la sostenibilità degli edifici in legno.

© Riproduzione riservata