A Torino, la 24 Ore del Riuso: Night&Day per l’economia circolare

Sarà una vera maratona, un evento Night&Day tutto dedicato all’economia circolare in ogni sua forma. A Torino, il 21 e 22 novembre, si svolge la prima 24 Ore del Riuso. Organizzata dal Tavolo del Riuso e dalla Rete Onu (Operatori Nazionali dell’Usato), la 24ore torinese è pensata per affrontare in modo inedito e pop i temi, oggi pressanti, della riduzione del consumo e dei rifiuti, del recupero e riciclo di beni e materie prime.

L’evento è diviso in due parti. Night, dalle 16 alle 22 di mercoledì 21 novembre, si svolgerà presso la sede storica del negozio dell’usato Triciclo, in via Regaldi 7/11. Day, dalle 10 alle 18 di giovedì 22 novembre, si terrà presso il Collegio Carlo Alberto in piazza Arbarello 8.

Centro del Riuso, Torino

Fashion night e biciclette

La notte del riuso volerà tra sfilate di moda e manubri di biciclette, fra aperitivi e dj-set: tutto rigorosamente non fresco di negozio. La Night ideata dal Tavolo del Riuso e dall’Hub Economia Circolare prevede, per cominciare, un workshop di riparazione biciclette. A cui seguirà un dibattito alla scoperta delle 5R della circolarità: riusa, ripara, rigenera, riduci, ricicla.

La serata entrerà poi nel vivo con la sfilata, curata da Humana onlus, di abiti vintage provenienti dalle raccolte di ViviBalon e di Triciclo. Passerella animata da COP Collettivo Occasionale Promiscuo con Valentina Padovan. Mentre Dj Booga-Luke suonerà vinili recuperati dal mercato delle pulci del Balon. Il tutto, condito da un aperitivo preparato utilizzando in parte il cibo recuperato dalle Sentinelle dei Rifiuti – Ecomori al mercato di Porta Palazzo.

Gli stati generali del riuso

Con la luce del giorno, si darà invece spazio all’approfondimento. La sezione Day ospiterà quindi “Gli stati generali del riuso”, proposti da Rete Onu per la seconda volta a Torino, dopo il 2011. Nel corso della giornata saranno messi in evidenza i molti aspetti dell’economia del riuso. Si parlerà di economia informale, di pratiche quotidiane, di impronta ambientale. Di solidarietà, associazionismo e cooperazione, ma anche di imprenditoria e ricchezza generata dal riuso e recupero di risorse. Si farà anche il punto, infine, sull’inquadramento legislativo del settore e sui lavori della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati.

Approfondimenti:
Per conoscere il programma dettagliato, consulta la pagina Facebook dell’evento.
Per sapere di più sulle direttive europee per l’economia circolare, leggi l‘articolo.

© Riproduzione riservata