Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti: l’Italia è ancora al top

L’Italia è ancora una volta prima della classe sul tema rifiuti. Saranno infatti oltre 5mila le azioni annunciate da comuni, associazioni e cittadini italiani per la decima edizione della SERR, la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti. L’iniziativa si terrà contemporaneamente in tutta Europa da sabato 17 a domenica 25 novembre.

Tutti coinvolti nella riduzione dei rifiuti

L’obiettivo principale della European Week for Waste Reduction è un coinvolgimento il più ampio possibile di tutti gli attori della società civile sul tema della riduzione dei rifiuti. Obiettivo, almeno in Italia, centrato in pieno, come dimostrano i numeri delle adesioni. Fra le azioni proposte in Italia, il 32% arrivano dalle Pubbliche Amministrazioni, il 31% dalle associazioni, il 17% dalle scuole, il 12% dalle imprese e circa il 6% dai singoli cittadini.
Si tratta di iniziative di varia natura che riguardano quattro ambiti principali: la prevenzione e riduzione, il riuso, la raccolta differenziata e il riciclo o il classico clean-up day.
Le proposte arrivano da tutte le regioni e, in particolare, si è fatta notare la Sicilia, con ben 180 azioni registrate.

I rifiuti pericolosi al centro dell’edizione 2018

Tema della decima edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti è la prevenzione dei rifiuti pericolosi. Ovvero tutti quegli scarti contenenti elementi potenzialmente nocivi per la salute e pericolosi per l’ambiente, come parti infiammabili, esplosive o sostanze tossiche.
Secondo i dati appena diffusi dall’EEA (Agenzia Europea dell’Ambiente), ogni cittadino produce circa 200 kg di rifiuti pericolosi all’anno. La consapevolezza e l’informazione sono quindi fondamentali per gestire correttamente questo tipo di rifiuti, generati a partire da prodotti di uso comune come cosmetici, batterie, vernici, lampadine e apparecchiature elettroniche.

Approfondimenti:
Vuoi conoscere in dettaglio tutte le iniziative della SERR? Visita il sito di Menorifiuti.
Vuoi sapere quanto riciclano i comuni italiani? Leggi Comuni Ricicloni: i 500 campioni della raccolta differenziata.

© Riproduzione riservata