Vacanze green: i libri giusti da consultare

Vacanze green, nel rispetto dei luoghi e della natura, a piedi, in bicicletta, con zaini carichi di oggetti da portare con sé o da riempire di nuove esperienze. Vacanze selvagge, alla scoperta di posti incontaminati, dove praticare wild swimming, esplorare gole e canyon, scoprire foreste di alberi secolari. Si può scegliere una dimora sull’albero, con vedute su boschi sempreverdi che collegano la terra al cielo; ci si può rifugiare con i più piccoli in un parco avventura eco-friendly, per trascorrere ore piacevoli, in armonia con l’ambiente circostante. Le letture di questo numero offrono spunti per coloro che vogliono cogliere l’occasione delle vacanze per rigenerare corpo e mente. Che si percorrano pochi chilometri o si inizi un viaggio intorno al mondo a due ruote, dal Regno Unito a Hong Kong. 

Viaggiare in bicicletta di Joshua Cunningham

Edizioni LSWR 264 pagine, 21,20 euro

“Ciclismo d’avventura, bikepacking e turismo fuoristrada”. Un sottotitolo che è un invito a partire, per ogni amante della bici e del turismo. E percorrere 21.000 km, dal Regno Unito a Hong Kong.

Vivere tra cielo e terra. Architetture sugli alberi ed ecoturismo di Federico Napoli

Arance Editrice 148 pagine, 25,00 euro

La casa sull’albero è un nuovo concetto di ecoturismo, che si tratti di un treehotel in una foresta pluviale, con vista sui boschi o il rifugio in un parco avventura per i più piccoli. Nel libro suggestioni e consigli.

L’arte di fare lo zaino di Andrea Mattei

Ediciclo 144 pagine, 12,50 euro

Nell’affrontare un viaggio, il peso degli oggetti che portiamo nello zaino misura il grado di libertà con cui intendiamo il percorso. Tra gli altri, nel libro, lo spiega anche lo scrittore friulano Paolo Rumiz.

L’Italia Selvaggia di Elisa Nicoli

Altraeconomia 256 pagine, 15,00 euro

Luoghi incontaminati da percorrere rigorosamente a piedi. La natura selvaggia di 16 aree d’Italia scoperta attraverso i “custodi” del territorio. Per ascoltare la natura ed entrare in diretta sintonia con essa. 

© Riproduzione riservata