Festambiente compie trent’anni e li celebra in Maremma

Festambiente compie trent’anni e li celebra in grande. Dal 10 al 19 agosto, a Rispescia in provincia di Grosseto, torna il più grande festival ambientalista d’Italia. Organizzata da Legambiente, la manifestazione festeggia quest’anno la sua trentesima edizione nello splendido scenario del Parco della Maremma e la dedica al cibo.

I numeri del festival

Più di 300 volontari e collaboratori coinvolti, oltre 200 relatori e 100 musicisti che si esibiranno sul palco. Oltre 30 laboratori ecologici nella Città dei Bambini e 30 film, documentari e cortometraggi proiettati nel cinema all’aperto. Decine di degustazioni fra gli stand e il più grande ristorante vegetariano d’Italia allestito per l’occasione. Sono i numeri di Festambiente 2018, una vera cittadella ecologica di tre ettari dove scoprire tutte le buone pratiche italiane in tema di ecologia senza dimenticare il divertimento.

Un’edizione dedicata al cibo, ma non solo

Cibo è identità di un territorio, tradizione, valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale. Cibo è anche geopolitica ed economia globale. Per questa Festambiente dedica l’edizione numero trenta proprio al cibo. In particolare quello biologico, protagonista di degustazioni, mostre mercato e di un padiglione interamente dedicato al cibo italiano e alla dieta mediterranea.

Fra gli altri temi a cui saranno dedicati incontri e padiglioni: i parchi e la conservazione della natura, la mobilità sostenibile, l’innovazione tecnologica, le energie rinnovabili e l’ecoturismo, la lotta all’ecomafia, l’economia circolare. Quest’ultima, in particolare, è protagonista di una grande area espositiva, dove trovare le esperienze più innovative e buone pratiche da tutto il mondo per illustrare in modo concreto le possibilità di chiudere il ciclo dei rifiuti e ridurre fortemente l’utilizzo della plastica.

Gli ospiti di Festambiente 30

Dieci giorni per fare il pieno di ospiti dal mondo della politica, del giornalismo, delle associazioni e naturalmente della musica. Tra gli ospiti atttesi: Stefano Ciafani presidente nazionale Legambiente; Gianpaolo Vallardi, Copresidente Commissione Agricoltura del Senato; Alessandra Pesce, Sottosegretario di Stato al Ministero delle politiche agricole e alimentari. E ancora: Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna; Rossella Muroni Commissione Ambiente della Camera; Mario Lolini, Vicepresidente Commissione Agricoltura alla Camera; Simona Bonafè, Europarlamentare. Giorgio Zampetti, Direttore nazionale Legambiente; Federica Fratoni assessore all’Ambiente Regione Toscana.

Ogni sera, poi, a partire dalle 22,30 si alterneranno sul palco artisti italiani e internazionali: Bandabardò, Mario Biondi, gli Stadio, Piero Pelù e i Bandidos, Modena City Ramblers, Cristiano De André, Goran Bregović e la Wedding Funeral Band, Roberto Vecchioni, Premiata Forneria Marconi, Alborosie.

© Riproduzione riservata