Arredi green a Terra Madre, il Salone del Gusto di Torino

Sostenibilità a 360° per Terra Madre Salone del Gusto 2018. Il più grande evento internazionale dedicato al cibo, in programma a Torino dal 20 al 24 settembre, quest’anno pensa anche agli arredi in chiave ecosostenibile. Grazie al protocollo d’intesa firmato da Slow Food e PEFC Italia, l’ente che si occupa della certificazione di gestione del patrimonio forestale, la dodicesima edizione del Salone poggerà su legno certificato e sostenibile.

Stand in legno certificato PEFC

Gli arredi e gli stand della dodicesima edizione di Terra Madre Salone del Gusto saranno costruiti a partire da 5.000 Greenpallet, offerti e prodotti dall’azienda certificata PEFC Palm Spa. I pallet sono realizzati in legno di abete e pioppo proveniente da foreste e piantagioni italiane gestite secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici.
Parte dei pannelli per arredi, inoltre, sono forniti da Bipan e Panguaneta, due importanti realtà italiane certificate PEFC. Presso lo stand dell’azienda Palm, gli arredi in legno certificato saranno poi utilizzati per riprodurre una bottega ortofrutticola, per mostrarne non solo la funzionalità ma anche l’approccio circolare e l’impatto ambientale positivo.

Alcuni dei tavoli presenti nelle zone esterne saranno prodotti dalla segheria mobile della Fattoria del Legno, un’altra azienda certificata PEFC, utilizzando legname delle foreste a gestione sostenibile del Piemonte.
Il PEFC Italia sarà presente anche tra gli stand “Cucine di strada”, dove i visitatori utilizzeranno come moneta di scambio per acquistare i cibi e le bevande i token, gettoni in legno certificato raffiguranti il logo del PEFC e la chiocciola simbolo di Slow Food.

Per un’economia consapevole, dal cibo all’arredamento

«L’edizione 2018 di Terra Madre ha come tema portante ‘Food for Change’, per far emergere come alimentazione e cibo siano in grado di influenzare l’ambiente, l’economia, l’equità sociale», ricorda Cristina d’Orlando, Presidente di PEFC Italia. «La manifestazione diventa quindi un’occasione importante per ribadire il ruolo della certificazione e della gestione sostenibile dei boschi. Pratica basata sulla scelta consapevole dei prodotti da parte dei consumatori, esattamente come per il cibo».

Un’economia consapevole deve comprendere ogni settore. Per questo, nell’ambito del Salone del Gusto 2018, Slow Food e PEFC Italia organizzano il convegno “Selvicoltura e filiere alimentari sostenibili per ridurre i cambiamenti climatici: esempi di una lealtà possibile”. Nella giornata di sabato 22 settembre, si discuterà del ruolo della gestione sostenibile della selvicoltura e dell’agricoltura locale nella mitigazione ai cambiamenti climatici.

© Riproduzione riservata