Interviste

Katy Keiffer: l’insostenibilità degli allevamenti industriali

Come la mettiamo con la carne? Tradotto alla lettera, suonerebbe più o meno così il titolo originale del denso libro-inchiesta della giornalista americana Katy Keiffer, pubblicato in Italia da EDT con il più agile claim “Basta carne?”. Il punto interrogativo non è retorico, ma evidenzia quello che è il più grande dilemma dell’odierno sistema cibo: l’esistenza, forse la necessità, senza …

Leggi tutto »

Stefano Mancuso: perché sottovalutare il mondo vegetale è un errore

Nei suoi libri, il professor Stefano Mancuso spiega perché la sottovalutare il mondo vegetale è uno dei più grandi errori della storia dell’umanità. Le piante, dice, hanno già inventato il nostro futuro: basta prendere esempio da loro. Per farlo al meglio, ha fondato anche, insieme al sociologo Leonardo Chiesi, un master universitario presso l’Università di Firenze, che formerà professionisti con …

Leggi tutto »

Simran Sethi: pane, amore e biodiversità

È significativo che il best seller della giornalista indo-americana Simran Sethi, “Bread, Wine, Chocolate”, cominci con due citazioni letterarie. Da una parte, c’è la madeleine di Marcel Proust: il pezzettino di brioche che, inzuppato nel tè, riporta a galla il tempo perduto dell’infanzia e della giovinezza. La memoria, le relazioni familiari, l’amore. Dall’altra, la frase dello scrittore contadino Wendell Berry, …

Leggi tutto »

Città capaci di sentire

Città capaci di sentire. La “visione” è quella di Carlo Ratti. Architetto e ingegnere. A tutti gli effetti, uno dei grandi intellettuali italiani del XXI secolo. La rivista Esquire lo ha inserito tra i “Best & Brightest”, mentre Forbes lo colloca tra i “Nomi da Sapere”. I guru hi-tech di Wired ritengono sia una delle “50 persone che cambieranno il …

Leggi tutto »

Respirare aria pulita indoor

qualità aria casa

Cefalee, irritazioni agli occhi, naso, gola, tosse secca, affaticamento, nausea, possono essere conseguenze della presenza di nemici invisibili nell’ambiente in cui viviamo, come polveri e muffe. L’Organizzazione Mondiale della Sanità introdusse la sindrome dell’edificio malato già nel 1983, facendo riferimento al microclima insalubre che si crea all’interno dell’abitazione quando fattori esterni, quali inquinamento chimico o eccessi di anidride carbonica, risultano …

Leggi tutto »