rifugio uccelli migratori di Thomas Rau

Olanda: il rifugio di design per uccelli migratori progettato da Thomas Rau

In totale armonia con la natura circostante, di cui imita forme e funzioni. Costruito in materiali locali e completamente riciclabile. Si chiama Tij il rifugio per uccelli progettato da Thomas Rau per una riserva fluviale in Olanda. In occasione della Giornata mondiale degli uccelli migratori, che si celebra quest’anno l’11 maggio, ecco le bellissime immagini della struttura.

Un uovo gigante di legno e canne per accogliere gli uccelli migratori

La località di Haringvliet è una baia del delta del Reno, della Mosa e della Schelda nell’Olanda meridionale. Qui si trova la riserva naturale di Scheelhoek: una grande distesa di canneti e alcune isole sabbiose che danno rifugio a diverse specie di uccelli migratori o stanziali. Il più comune è la sterna e la sua varietà più piccola, il beccapesci (in inglese sandwich tern). Ma ci sono anche spatole, rondinoni, trampolieri e tante altre specie di volatili che fanno la felicità di ornitologi e bird watcher.

rifugio uccelli migratori Thomas Rau Olanda

Proprio per unire la passione per l’osservazione della natura al bisogno di proteggere e dare riparo agli uccelli selvatici è stato ideato Tij. Lo studio di architettura di Thomas Rau ha progettato questo rifugio per uccelli imitando la forma di un uovo di sterna adagiato su un “nido” di sabbia. L’osservatorio-rifugio si sposa così armoniosamente con il luogo, diventando per gli stessi animali una parte del loro habitat. Mentre per i visitatori della riserva è parte di un suggestivo percorso attraverso l’ecosistema del delta.

Tij, rifugio uccelli migratori di Thomas Rau

Materiali naturali e riciclabili

Il rifugio per uccelli è interamente costruito con materiali naturali e locali: legno, assi di imbarcazioni riciclate, canniccio. La struttura in legno è stata fabbricata off site e poi assemblata sul posto e ricoperta con le canne della baia. È modulare e completamente disassemblabile. Così, quando sarà ora di smontarla, ogni sua parte potrà essere riciclata, azzerando l’impatto sull’ambiente.

Approfondimenti:
Per sapere di più sulla Giornata mondiale degli uccelli migratori, visita il sito ufficiale.

Leggi la nostra intervista a Thomas Rau a questo link. Hai 90 secondi di consultazione gratuita. Registrandoti avrai invece accesso a un mese di lettura libera della rivista! 

 

© Riproduzione riservata