rebuild | milano | convention | evento | riqualificazione | urbanistica periferie | fiera | innovazione e sostenibilità

Al via a REbuild 2019, fra innovazione ed edilizia sostenibile

Inizia oggi, fino al 27 giugno, l’ottava edizione di REbuild, l’evento annuale dedicato all’edilizia sostenibile e all’innovazione nel campo delle costruzioni e del real estate. La convention si sposta da Riva del Garda a Milano, città dove lo sviluppo della tecnologia si concretizza in casi di eccellenza anche internazionale. Ma anche dove è alta l’attenzione ai temi sociali e ambientali.

(RE)making cities

«(RE)making cities è il titolo che abbiamo scelto quest’anno – commenta Thomas Miorin, Presidente di REbuild – guardando con interesse alle iniziative di riqualificazione che si distinguono per il ruolo attivo dei cittadini. Questi, dal basso, contribuiscono a ridisegnare gli spazi in cui vivono, dando linfa ed energia a progetti che si vanno ad affiancare alle più note operazioni di sviluppo promosse dai big del settore. In quest’ottica, oggi Milano rappresenta non soltanto uno spazio di rinnovamento e il cuore del real estate italiano, ma il laboratorio dove il cambiamento è capace di coniugare la crescita con la sostenibilità e l’inclusione sociale». Ne è un esempio lo stesso quartiere Ripamonti che ospiterà REbuild 2019 negli spazi della Fabbrica Orobia.

«Iniziative come REbuild – commenta l’Assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e commercio Cristina Tajani – permettono di porre al centro delle azioni e delle scelte politiche dell’Amministrazione il tema della rigenerazione. Intesa in termini urbanistici, economici e sociali, mettendo a confronto esperienze pubbliche e private. Siamo convinti che solo ridando valore al patrimonio immobiliare, produttivo e artigianale già esistente a Milano si possa generare uno sviluppo sostenibile, condiviso ed equo a partire proprio dai quartieri e dalle realtà più periferiche della città».

Uno sviluppo del genere necessita di un’ampia asciugatura di tempi e costi di intervento e di una valorizzazione della creatività come collante fra architettura, sperimentazione e innovazione di processo e prodotto. Inoltre, in un contesto in cui il concetto di network e connessioni diviene fondamentale è importante capire in che modo i dati possano generare opportunità.

rebuild | milano | convention | evento | riqualificazione | urbanistica periferie | fiera | innovazione e sostenibilità

Il calendario

Nell’arco delle tre giornate si susseguiranno molteplici incontri di ogni genere. Di seguito il programma.

Martedì 25 giugno – Preopening

15.45 – 19.30

  • Lo sviluppo immobiliare tra sostenibilità e rigenerazione urbana

19.00 – 20.30

  • Aperitivo e networking

Mercoledì 26 giugno

9.00 – 10.00

  • Green cities breakfast
  • Digital design

10.30 – 13.00

  • Plenaria di apertura – Remaking cities

14.30 – 16.00

  • Workshop, il tuo progetto diventa offsite
  • La nuova domanda immobiliare
  • Ibridare spazio, servizi e funzioni

16.30 – 18.00

  • La qualità progettuale nell’edilizia industrializzata
  • Data for good: creare buon valore dai dati degli edifici e delle città
  • B2B Slot 1

18.00 – 19.15

  • Worshop: platforms to rethink construction challenges
  • Il valore del green building
  • B2B Slot 2

19.15 – 20.30

  • Aperitivo con il Keynote

Giovedì 27 giugno

9.00 – 10.30

  • Workshop: la deep renovation industrializzata dei condomini – part 1
  • Edilizia off-site: il punto di vista del mercato
  • Bimizzazione vs information management

11.00 – 12.30

  • Workshop: la deep renovation industrializzata dei condomini – part 2
  • L’energia positiva dei quartieri
  • Proptech e contech: innovare con le startup

13.00 – 14.00

  • B2B Slot 3

14.00 – 17.00

  • Plenaria chiusura

Per partecipare alla convention è necessario iscriversi sul sito, dove è possibile trovare informazioni più dettagliate sul programma stesso.

Media Partner

Casa Naturale è Media Partner di REbuild. Rientra cioè fra gli interlocutori ideali della stampa nazionale del settore dell’edilizia e del green per veicolare i contenuti della convention.
Infatti, attraverso i propri servizi, il magazine informa i lettori sulle migliori pratiche ecosostenibili domestiche e quotidiane. Dunque, dall’abbattimento dei consumi energetici, all’utilizzo di arredi fatti di materiali riciclati, al corretto smaltimento dei rifiuti, il tutto per favorire il rispetto dell’ambiente.

Approfondimento

Per avere una panoramica generale dell’evento, clicca qui!

© Riproduzione riservata