prodotto | produzioni | pavimenti in cotto | soggiorno | colori caldi

Pavimenti in cotto: fascino senza tempo

Scegliere un pavimento in cotto significa arricchire la casa con i toni caldi e accoglienti. E con un materiale per sua natura ricco di storia e tradizione. Fa parlare di sé per estetica, qualità, durata e resistenza negli anni.

Riflessi di calore

Un pavimento in cotto evoca ricordi antichi. Rimanda al fascino senza tempo di una tradizione del costruire artigianale. Fatta di mani che plasmano l’argilla, secondo metodi antichi e tramandati di generazione in generazione. Anche oggi, nonostante le realtà artigianali siano diminuite, le piastrelle in laterizio conservano uno stile rustico.  Combinato inoltre a prestazioni elevate, in termini di resistenza e durata nel tempo.

A seconda della composizione materica dell’argilla, il cotto si differenzia per colore e sfumatura cromatica e questa caratteristica permette, in molti casi, di individuare la provenienza geografica. Il cotto fiorentino, ad esempio, visto l’alto contenuto di ossido di ferro, si distingue per i toni caldi del rosso. Il cotto spagnolo, di natura calcarea, tende verso le gradazioni dei gialli.

La disponibilità di una vasta gamma di forme, colori e dimensioni, influisce sugli schemi di posa, generalmente progettati ad hoc, per ottenere il disegno desiderato. Fortemente consigliato affidarsi a posatori specializzati, esperti del materiale e capaci di interagire con le varie figure in cantiere. Soprattutto in caso di interventi sull’esistente, è buona norma interpellare i produttori già in fase di progetto per verificare la possibilità di realizzare pezzi speciali su misura o effettuare trattamenti specifici.

Il cotto è per sua natura un materiale poroso , con lo svantaggio di assorbire i liquidi ed essere sensibile all’abrasione e alle sostanze con cui viene a contatto. Con uno specifico trattamento è possibile ovviare a questo comportamento, per un pavimento a prova di macchia e di urto. […] Segue

Per sfogliare l’articolo completo clicca qui, 90 secondi di consultazione gratuita. Registrandoti avrai invece accesso a un mese di lettura libera della rivista!

Se vuoi abbonarti, ecco il link.

di Giulia Fontana

Curiosità

Non perderti altri materiali per i tuoi pavimenti! Dai balsamici, al gres, fino alle resine.

 

© Riproduzione riservata