stoviglie di alghe |

Dall’orto alla tavola, la parola d’ordine è “sostenibilità”

Il tema della sostenibilità sfiora diversi ambiti fra cui il food. Dagli alimenti a originali stoviglie per la propria cucina, le soluzioni per uno stile di vita eco-friendly sono variegate.

Prodotti bio a km0

Verdura e frutta a reale chilometro zero. Avere un giardino personale, dove coltivare i cibi vegetali consumati in casa, potrebbe essere una buona soluzione per ridurre le emissioni derivate dai trasporti merci. A questo scopo, Tom Dixon e Ikea hanno lavorato insieme al progetto di un giardino urbano su due piani destinati alla produzione di ortaggi ed erbe officinali e al relax nel verde. È un’istallazione che verrà presentata al Chelsea Flower Show a maggio e darà seguito alla commercializzazione di prodotti per la coltivazione in interno.

Dall’orto al piatto

Le alghe si “trasformano” in stoviglie. Il progetto è nato in Olanda e sviluppato da Eric Klarenbeek e Maartje Dros. I due designer hanno creato una filiera davvero particolare: coltivano le alghe, le asciugano e le trasformano in materiale compatibile con le stampanti 3D. Da questo polimero prendono forma piatti, bicchieri, vasi. Una soluzione eco che contribuisce alla riduzione del consumo di combustibili fossili e ha un impatto positivo sulle emissioni di CO2.

Per sfogliare le news complete clicca qui, 90 secondi di consultazione gratuita. Registrandoti avrai invece accesso a un mese di lettura libera della rivista!

Se vuoi abbonarti, ecco il link.

di Giorgia Bollati e Clarissa Marchese

Tom Dixon

Eric Klarenbeek

Approfondimenti

Scopri OGarden, il giardino direttamente in casa tua!

© Riproduzione riservata