Cucine smart antispreco

Forse non si può ancora parlare di un vero e proprio “boom” ma è certo che il mercato della smart home stia vivendo una crescita esponenziale. Secondo i rilevamenti dell’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano, tra il 2017 e il 2018 in Italia la crescita di questo settore è stata del 52%, per un valore totale di 380 milioni di euro. Si tratta attualmente della fetta economica più piccola nel mercato complessivo dell’Internet delle Cose, ma è anche quella con la crescita maggiore.

Infatti, il livello di performance che si può raggiungere grazie a questi strumenti è molto alto, così com’è immediatamente concreta la ripercussione sulla nostra vita quotidiana. Non sorprende quindi che le aziende produttrici se ne siano accorte e stiano perfezionando funzionalità, tecnologie ed estetica; e neanche che gli utenti, in particolare quelli attenti al risparmio energetico, stiano rivolgendo il proprio interesse verso innovazioni che riducano gli sprechi. Cominciamo quindi a familiarizzare con i nuovi potenti elettrodomestici in cucina, ognuno in grado di costituire un tassello di una casa davvero smart, e a inglobare le loro efficienti potenzialità nella nostra vita quotidiana.

Foto di copertina

Il frigorifero combinato GBB92STAXP è dotato di Metal Touch Display e di tecnologia per il raffreddamento uniforme. Con l’app LG SmartThinQ si possono regolare le impostazioni della temperatura da remoto.

Visita il sito web di LG

Continua a leggere l’articolo nella rivista online.

© Riproduzione riservata