Tutto in un’app

Selezionare la temperatura della caldaia di casa, impostarne gli orari di accensione e spegnimento, memorizzarne il programma di funzionamento settimanale. E ancora: controllare i consumi del sistema, avere lo storico delle attività e verificare le prestazioni energetiche dell’impianto solare, quando presente. Tutto a portata di un’app. A rendere possibile il controllo da remoto, tramite cellulare, del riscaldamento di casa è Ariston Net, applicazione lanciata dall’omonima e nota azienda marchigiana, che sfrutta l’internet of thinghs (in italiano, l’internet delle cose), cioè la possibilità di connettere in rete gli oggetti d’uso quotidiano, rendendoli intelligenti. Strumenti fino a ieri analogici diventano digitali e capaci di “dialogare” con gli utenti, per migliorare l’esperienza d’uso e la gestione delle attività giornaliere.

Ci basta un click

Per ottenere il monitoraggio della propria abitazione “a portata di un click” occorre, innanzitutto, scaricare l’applicazione gratuita, Android o IOS, sul proprio smartphone. Inoltre, è necessario acquistare un apposito kit, che connette l’impianto al cellulare. Esiste con tecnologia Wi-Fi, al costo di 229 euro, oppure in versione Gprs, al prezzo di 259, da scegliere in base alla propria connessione. In entrambi i casi, la spesa comprende l’installazione a casa. Il sistema di controllo remoto è compatibile con tutte le caldaie della gamma EVO e con i modelli convenzionali, a condensazione e ad alta potenza, dell’Ariston, purché prodotti a partire dal 2006 (la scheda dei modelli compatibili è pubblicata all’indirizzo www.ariston.com/ it/ariston-net) . L’azienda offre, infine, un servizio di assistenza e mette a disposizione un team di esperti, in grado d’intervenire a distanza e di comunicare eventuali problemi direttamente sul telefonino del cliente.

 3 CARATTERISTICHE

  1. Velocità
  2. Comodità
  3. Precisione

Sistema Integrato e Intelligente

I modelli Genus Premium Evo di Ariston sono predisposti in modo da controllare il buon funzionamento dell’intero impianto, grazie a Sensys, una centralina “gestore di sistema” che connette le caldaie con gli eventuali pannelli solari dell’abitazione. La tecnologia permette di visualizzare i chilowatt/ora prodotti, i chili di CO2 risparmiati e di avere il controllo del sistema, del modulo di gestione delle zone d’impianto e del bollitore solare per l’integrazione di acqua calda sanitaria.

La centralina, inoltre, monitora la termoregolazione degli ambienti della casa ed è predisposta per l’applicazione Ariston Net, così da garantire all’utente il controllo del proprio impianto anche a distanza.

www.ariston.com