Suedtirolhaus: il legno è protagonista

Vogliamo costruire case personalizzate che stimolino la nostra creatività. Ci piace cercare soluzioni, mostrare ciò di cui siamo capaci e quello che si può fare. Per noi è importante il contatto con i nostri clienti: per scambiare idee al momento della progettazione, per poter verificare tutto a ogni passo e per avere un feedback in fase di costruzione. I nostri tecnici e collaboratori formano un team affiatato che ci dà sostegno e ci completa. Anche se la nostra è un’impresa di piccole dimensioni, siamo in grado di offrire ogni genere di prestazione. Perché da anni collaboriamo con partner che integrano le nostre competenze“, con queste parole Norbert Hofer presenta l’identità della sua azienda, che ha realizzato la casa di Brunico presentata in queste pagine. La struttura è in legno, materiale scelto per le sue specifiche caratteristiche: “Il legno è versatile e permette di realizzare le costruzioni più svariate. È un materiale flessibile, robusto ma leggero, quindi per sua natura particolarmente indicato a resistere alle sollecitazioni dei terremoti. Trasmette calore e comfort. È un materiale che trasmette un senso di benessere, con in aggiunta un grande valore ecologico. È rinnovabile, non intacca gli equilibri di CO2 ed è riutilizzabile“, proseguono. Partendo da queste caratteristiche ed in stretta collaborazione con gli architetti dello studio Aichner_seidl Architekten ha preso vita un progetto definito dall’alta qualità compositiva, dei materiali e legato al contenimento dei consumi.

LE CARATTERISTICHE EDILI

• Certificazioni
La casa è Casa Clima A. La prova di tenuta all’aria ha dato valore di 0,33 (il valore richiesto per certificazione A è <1; il valore richiesto per Passivhaus e Casa Clima Gold è < 0,6). Questo valore da anche indicazioni sulla qualità della costruzione e sulla buona conduzione dei lavori. Come necessità energetica è stato raggiunto 19kWh/m² (Limite per Classa A = 30kWh/m².)

• Sistema di riscaldamento.
La casa viene riscaldata tramite teleriscaldamento. Sono stati installati due impianti di ventilazione meccanica controllata (uno per piano), per poter eventualmente trasformare la casa in
due unità abitative distinte. Il calore viene distribuito tramite impianto a pavimento.

• Gli interni
In alcune stanze è stata usata l’argilla per gli intonaci. Questo permette un clima abitativo confortevole, vista la capacità dell’argilla di regolare l’umidità e di assorbire cattivi odori. In
parte sono stati integrati LED sul soffitto.

• Gli esterni
Il sottotetto e la parte sottostante il balcone (Balkonuntersicht) sono stati realizzati con legno di larice (Astarmen). La maggior parte della facciata è stata ripulita; in parte è stata realizzata anche una parete in pietra con sistema di aerazione interna. La parte dell’entrata è stata realizzata con una facciata di lamiera e sui balconi sono state utilizzate in parte delle coperture di sughero.

• La casa di legno
La struttura portante è stata realizzata con sistema strutturale a telaio, con fibra di legno insufflata quale parte isolante. I rivestimenti interni sono a secco con doppi alastra in cartongesso. Il solaio intermedio è realizzato con pannelli in legno lamellare, dettaglio che ha costituito una particolare sfida, viste le grandi superfici, spesso non lavorabili nemmeno da macchine di taglio automatizzate. Il tetto è costituto da un solaio a travatura lignea con isolante in fibra di legno interposto tra le stesse travi. L’estradosso del piano di copertura è sigillato da guaina in pvc e coperto con ghiaia. Le finestre sono state fatte su misura insieme al vetraio. Tutti i profili sono allineati con il davanzale, garantendo un effetto di  asssoluta trasparenza.

[wzslider]

 

LE TAPPE DEL PROGETO
Qual è il percorso che porta alla realizzazione di una casa firmata Suedtirolhaus?
L’azienda realizza esclusivamente edifici su un disegno sviluppato dal progettista della committenza, proprio per creare spazi, forme ed architetture che rispecchino al meglio le indivilualità e le esigenze di chi, poi, effettivamente, vivrà la casa. Il percorso prevede, quindi, la consegna di un progetto di massima da parte del cliente, la richiesta da parte di Suedtirolhaus di una serie di specifiche già in fase di preventivazione, la consegna di un preventivo  personalizzato, nel quale la sequenza delle voci descrittive concretizza la personalizzazione. La progettazione avviene con la totale compartecipazione di tutte le figure coinvolte.
l’anima di Suedtirolhaus Norbert Hofer è pioniere nelle costruzioni in legno; maestro artigiano carpentiere più giovane dell’Alto Adige, ha introdotto la prima sezionatrice computerizzata in Italia. Dagli anni ’90 costruisce case a basso consumo energetico e cerca idee e soluzioni pratiche ed innovative. Esperto: sa come si comporta il legno e cosa si può realizzare con questo materiale. Ingegnoso: anche per le richieste più insolite sa trovare soluzioni tecnicamente impeccabili, cercando sempre il migliore compromesso con il lato economico.
rientato verso la sostenibilità: i vantaggi del legno quale materiale del futuro. Capace di pianificare con economicità: determina il punto d’incontro ottimale fra costi e benefici.

Il legno è il protagonista della struttura e la sartorialità caratterizza il progetto.