Soffione doccia a basso flusso

Realizzare un bagno eco-friendly

Realizzare un bagno da zero o ristrutturarne uno con qualche anno alle spalle, può essere una buona occasione per avere un bagno eco-friendly. Una scelta che consente di risparmiare, aiutare l’ambiente e portare benefici a tutti gli abitanti della casa. La creazione di un bagno eco-friendly inizia con la considerazione di tutti i materiali necessari per la realizzazione dell’ambiente, valutando il loro impatto ambientale.

La scelta dei rivestimenti del bagno eco-friendly

Scegliere con cura i rivestimenti per il vostro bagno. Le piastrelle in ceramica sono meso soggette ai danni dell’umidità e il loro impatto sull’ambiente durante il processo di produzione è generalmente basso. Alcune piastrelle vengono realizzate con prodotti riciclati, come il vetro. Il linoleum naturale è un alternativa alla pavimentazione in ceramica altrettanto ecocompatibile.

La scelta del soffione doccia eco-friendly

Un soffione doccia dal flusso regolabile o a basso flusso è quello che ci vuole per un bagno eco-friendly e consente un risparmio di acqua notevole, tangibile già dalle prime bollette. I nuovi modelli hanno ridotto drasticamente il flusso dell’acqua, in genere utilizzano circa 2 litri di acqua al minuto. I vecchi soffioni utilizzavano fino a 6 litri d’acqua al minuto.

Scelgliere un sistema di scarico eco-friendly

La scelta di uno scarico del bagno che consenta di scegliere tra flusso maggiore e flusso minore d’acqua è una buona idea per un bagno eco-friendly. Le toilette a doppio scarico sono infatti dotate di due tasti di selezione che consentono alle persone di scegliere un quantitativo maggiore o minore d’acqua per l’eliminazione dei rifiuti.

Altri consigli per il bagno eco-friendly

Porre attenzione anche nella scelta dei materiali dei mobili e degli accessori scelti: meglio evitare quelli che contengono formaldeide e puntare su mobili in legno di foreste controllate o riciclato.