Perché scegliere un pavimento in bambù

Il pavimento in bambù è da relativamente poco tempo sul mercato ma, in breve, è diventato un pavimento molto utilizzato per gli ambienti domestici. Molto somigliante al parquet, il pavimento in bambù è più resistente e più ecosostenibile, in quanto il bambù ha una crescita molto rapida, compensando velocemente le piante abbattute per la produzione di pavimenti.

Bambù: un materiale ecocompatibile

Il pavimento in bambù è il pavimento più ecologico, in quanto ha un rinnovamento molto veloce, tra i 5 e i 10 anni.

Resistenza all’acqua del bambù

Grazia alla minima dimensione dei pori, il pavimento in bambù è molto più resistente all’acqua dei pavimenti in legno e in laminato.

Durevolezza del bambù

Il pavimento in bambù è molto più resistente del legno, quindi non necessita di una sostituzione a breve termine sia nel caso di un normale utilizzo domestico che se utilizzato in un esercizio commerciale.

Svantaggi del bambù

Quando si decide di mettere un pavimento in bambù si deve considerare un difetto di questo materiale: è più difficile da pulire rispetto ai classici parquet.

Una curiosità sul pavimento in bambù

Il bambù ha una densità maggiore rispetto al legno di quercia e ha la stessa stabilità strutturale del legno d’acero.