Edificio plurifamiliare a Mezzolombardo di Nordhaus

Nordhous: costruire in legno, costruire sicuro

Costruire un’abitazione con struttura portante in legno rappresenta oggi una soluzione eccellente per la propria casa.

Caldi ed accoglienti, energeticamente efficienti ed antisismici, gli edifici in legno garantiscono numerosi vantaggi sia per il committente che per l’utilizzatore finale.

Se da un lato l’utilizzo del legno in edilizia permette di calcolare con precisione i costi di costruzione, dall’altro assicura una tempistica ridotta per la messa in opera e consegna dell’edificio consentendo sia un certo livello di prefabbricazione pre-cantiere che la possibilità di relazionarsi con un unico interlocutore riducendo al minimo gli imprevisti ed i costi aggiuntivi.

Forse anche per questi motivi oggi, contrariamente alla tendenza negativa del mercato edile nel suo complesso, la domanda di edifici in legno sta crescendo, sia nel settore privato che in quello commerciale.

A differenza di quanto solitamente accade con i costruttori austriaci e tedeschi che lavorano molto con case a modello, in Italia si tende a seguire un’impostazione progettuale, realizzando costruzioni su misura, magari con la consulenza di progettisti di fiducia.

Nordhaus è una realtà giovane, ma con solide radici e conoscenze tecniche, nata dall’unione di due realtà storiche,  Fanti Legnami di Malosco e Segna Legnami di Roverè della Luna, con un know how molto importante segnato da decenni di esperienza sul campo.

La catena di produzione parte dal taglio del materiale proveniente da boschi provvisti di marchio Pefc per terminare in cantiere attraverso l’impiego di tecnici e maestranze di certificata esperienza.

Nordhaus realizza edifici multifunzionali con struttura in legno utilizzando i migliori sistemi costruttivi attualmente a disposizione (x-lam o pannelli senza colla,  timber frame, blockhaus). Siano esse case singole, sopraelevazioni di edifici esistenti o strutture alberghiere, ogni edificio Nordhaus viene progettato dopo un’attenta analisi delle esigenze del cliente con l’obiettivo di realizzare un’esperienza abitativa unica.

Nordhaus inoltre è partner fondatore del sistema di certificazione ARCA; il primo sistema di certificazione italiano per le costruzioni in legno. ARCA garantisce, la durabilità, la sicurezza contro il sisma e il fuoco, comfort, il risparmio energetico e la sostenibilità della casa in legno.

Abitare in una buona casa in legno, progettata e costruita secondo le norme antisismiche, rappresenta senza dubbio la miglior soluzione sia sul lato della sicurezza che dei risparmi energetici.

Le case in legno sono decisamente più salubri, più confortevoli e più economiche rispetto a quelle in pietra, mattoni o cemento armato.

Da dove deriva la maggior sicurezza anti sisma?
Due sono gli elementi che conferiscono al legno un ottimo comportamento in caso di sisma; la leggerezza e la molteplicità delle connessioni impiegate. La prima influenza in maniera diretta l’effetto del sisma sulla costruzione, infatti gli effetti devastanti del sisma sono direttamente proporzionali alle masse in gioco che nelle costruzioni in legno legno sono particolarmente ridotte. Il secondo aspetto riguarda appunto le connessioni impiegate che negli edifici in legno sono migliaia; gli elementi metallici, specificatamente progettati per connettere gli elementi in legno, deformandosi, conferiscono alla struttura la capacità di dissipare l’energia sismica. Un esempio eclatante è il famoso esperimento di Miki (J) svolto nel 2007 dall’istituto IVALSA del CNR, nel quale un edificio di 7 piani completamente in legno, resistette alla simulazione del sisma di Kobe che dodici anni prima rase al suolo la città giapponese.

Il legno ha un comportamento meccanico particolarmente favorevole, se confrontato con la sua massa. A parità di massa, la resistenza meccanica del legno è fra le migliori in assoluto. Questo significa che le strutture in legno sono in grado di assorbire senza danni anche forze e sollecitazioni importanti. Inoltre il legno è naturalmente elastico e quindi sopporta facilmente una lieve deformazione durante l’azione del sisma, in quanto la minor rigidezza della costruzione permette di meglio assorbire l’onda sismica.

Infine va ricordato che l’edificio in legno non è mai un corpo monolitico, ma è formato da diversi elementi uniti tra loro attraverso connessioni meccaniche che fungono da ulteriore elemento a favore della deformabilità della costruzione e contribuiscono a dissipare l’energia sprigionata dal sisma, evitando così il crollo della struttura. Di fatto, la sicurezza sismica di un edificio in legno dipende anche dalle connessioni e dalla loro corretta progettazione.

Due esempi di edifici residenziali in legno firmati Nordhaus

Residenza Giulia realizzata in timber frame

Residenza Giulia Nordhaus

Residenza Giulia, casa plurifamiliare a Terlago, realizzata con struttura portante in legno a telaio (timber frame) e con l’impiego di materiali ecosostenibili. Presenta rivestimenti esterni in legno naturale di larice e intonaco silossanico traspirante.

Edificio classificato in Classe A+.

Scheda

Tipologia: casa plurifamiliare
Luogo: Terlago (TN)
Committente: Edilbeton Srl
Progetto architettonico: Arch. Cristiano Zattara – Gruppo cinque (TN)
Progetto strutturale: Ing. Diego Cattani
Progetto esecutivo: Nordhaus Srl
Sistema costruttivo: A telaio in abete (timber frame)
Classificazione CasaClima classe A+ (Trento)
Riscaldamento con sistema radiante.
Terminato nel corso del 2012

Casa Plurifamiliare a Mezzolombardo realizzata con pannelli X-Lam

Edificio plurifamiliare a Mezzolombardo di Nordhaus

Casa Plurifamiliare a Mezzolombardo realizzata con pannelli a strati incrociati X-Lam.

L’X-Lam, il più tecnologico tra i cosiddetti legni ingegnerizzati, risulta essere un materiale particolarmente adatto in caso di sisma. E’ resistente e rigido poiché grazie alla sua composizione a più strati incrociati, cioè ruotati ad angolo retto uno rispetto all’altro, è in grado di assorbire e di trasmettere alle fondamenta sollecitazioni e forze provenienti da ogni direzione.

Il Riscaldamento e raffrescamento estivo sono ottenuti con pompa di calore aria/acqua e con impianto radiante a pavimento.

Predisposta con impianto fotovoltaico policristallino da 20Kw classificato in classe A+.

Scheda

Tipologia: Casa plurifamiliare
Luogo: Mezzolombardo (TN)
Committente: privato
Progetto architettonico: Arch. Maria Pia Gottardi
Progetto strutturale: Armalam Srl
Progetto esecutivo: Nordhaus Srl
Sistema costruttivo: Pannello a strati incrociati (X-Lam)