Legno che riveste e arreda

Legno che riveste e arreda? Non è un’utopia, come mostra questo progetto che parte da una priorità: dare ai materiali per le finiture il ruolo di protagonisti assoluti nel progetto di interior design. Questa la volontà iniziale espressa da committenti e progettisti e questa il vincolo rispettato in ogni fase di ristrutturazione degli interni presentati in queste pagine.

Si tratta di un casale di campagna definito da grandi finestre rivolte verso le colline di Conegliano Veneto, un manufatto rurale che rispecchia la tipologia edile del luogo ma che è stato rinnovato per ospitare una residenza dai torni neutri, legati a materiali primari e scelte stilistiche minimaliste.

 

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000″ transition=”‘flash'”]

Il parquet

Riducendo gli arredi per rispondere ad esclusivi requisiti di funzionalità pratica ed escludendo decori e accessori, l’elemento che risalta particolarmente, in ogni ambiente della casa, è il legno, scelto non solo per gli arredi, ma, soprattutto, per le finiture. Il parquet, nel dettaglio, influenza l’atmosfera della residenza e grazie alle sue caratteristiche garantisce il rispetto dei principi legati alla bioedilizia e alla creazione di un microclima salubre. Si tratta, in particolare, della serie “I Masselli” di Garbelotto, pavimenti in legno massiccio prefiniti con finitura ad olio, totalmente in linea con la filosofia della bioarchitettura e dell’abitare sano perché posati senza l’uso di colle ed escludendo totalmente l’applicazione di vernici tossiche.

Le superfici, infatti, vengono semplicemente oliate e questo trattamento è in grado di mantenere l’aspetto e le caratteristiche naturali del legno che, nel tempo e mentre l’olio penetra sempre più a fondo, diventa più resistente mantenendo i suoi requisiti estetici. Le scelte di arredo sono in linea con i criteri applicati nella definizione dei materiali: semplicità, tonalità neutre, tessuti naturali, forme accoglienti. I toni chiari del parquet, infatti, si ritrovano sia negli altri elementi strutturali a vista, come le travi del solaio, sia nei mobili minimalisti, dal letto semplice e bianco, alla vasca in corian, alla cucina funzionale e candida.

di Antonia Solari (riproduzione vietata)