Le prospettive del sistema a cappotto: un’evento per approfondire il 17 ottobre a Firenze

Il 17 ottobre a Firenze, presso la sede di Confindustria, Cortexa, il Consorzio di aziende produttrici di Sistemi a Cappotto e suoi componenti ed accessori, presenterà i risultati della prima indagine di mercato italiana sul Sistema a Cappotto e sull’evoluzione del mercato delle costruzioni dal 2014 al 2018, commissionata al prestigioso Istituto di ricerca CRESME.

Il convegno si aprirà con il saluto del Dott. Riccardo Nencini, Viceministro delle Infrastrutture e Trasporti del Governo Renzi, del Dott. Simone Bettini, Presidente di Confindustria Firenze e del Presidente del Consorzio Cortexa Dott. Werther Colonna. Avrà poi luogo l’intervento dell’Arch. Francesco Toso, Vicedirettore del CRESME che illustrerà i risultati dell’indagine.

Seguirà una tavola rotonda ricca di spunti, moderata dalla Dott.ssa Livia Randaccio, Direttore editoriale di Tecniche Nuove, che vedrà coinvolti esponenti del mondo associativo, accademico e politico a livello nazionale e internazionale:

  • ENEA- Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile,
  • CNAPP – Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori,
  • CNI– Consiglio Nazionale Ingegneri,
  • EU-ASE – Associazione Nazionale Donne Geometra, European Alliance to Save Energy,
  • EAE – European Association for External Thermal Insulation Composite Systems,
  • Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università degli Studi di Firenze,
  • Agenzia Fiorentina per l’energia,
  • ANCE Firenze,
  • CNA Costruzioni Toscana,
  • Comune di Firenze.

L’Italia rappresenta il quarto mercato per il Sistema a Cappotto in Europa dopo Turchia, Germania e Polonia; diventa quindi fondamentale prevederne le dinamiche evolutive e il potenziale di sviluppo anche nell’ottica di valutazione della portata dei risparmi energetici generati mediante gli investimenti per l’efficientamento energetico degli edifici.
L’indagine si sviluppa in quattro ambiti metodologici:

  1. l’inquadramento del mercato delle costruzioni e la sintesi dei risultati;
  2. la determinazione del contesto di riferimento in termini di investimenti e produzione e l’analisi quantitativa e qualitativa dello stock edilizio ad oggi;
  3. l’articolazione del mercato del Sistema a Cappotto e i fattori competitivi;
  4. i fattori di forza e di debolezza, le minacce e le opportunità.

L’indagine sottolinea in prima battuta la persistenza della curva recessiva per l’edilizia di nuova costruzione. Infatti anche per il 2013 è stata registrata una flessione complessiva del -9,7%, che interessa sia la nuova edilizia abitativa (-10,2%), sia quella non residenziale (-12,9%), sia gli interventi di ampliamento (-3,1%). Al contrario la domanda di riqualificazione dal 2006 al 2013 ha fatto registrare un incremento di quasi l’11% attenuando la caduta del mercato complessivo.

Le risorse spese per la riqualificazione dell’edilizia residenziale rappresentano complessivamente i due terzi dell’intero mercato delle costruzioni. È interessante capire le motivazioni di questo andamento, la natura della domanda di rinnovo del parco edilizio che vede modificate le priorità, ovvero si privilegiano l’efficientamento degli impianti e la tecnologia a discapito di interventi di finitura e esclusivo miglioramento estetico, e gli spazi di diversificazione futura. L’indagine, sviscerando queste tematiche e fornendo una analisi puntuale contribuisce a sviluppare una visione strategica dei fabbisogni di riqualificazione.

L’indagine misura nel modo più accurato possibile il dimensionamento del mercato complessivo del Cappotto termico e le tendenze e prospettive al 2018. Il dato da evidenziare è che già oggi il Sistema a Cappotto, con un mercato stimato di 17,9 milioni di mq/annui, costituisce il metodo più frequente di rivestimento degli edifici: quasi il 40% delle superfici delle pareti esterne, di nuova realizzazione o sottoposte ad interventi di riqualificazione, è rivestita con un Sistema a Cappotto. In prospettiva si prevede che nel periodo 2014-2018 il Sistema a Cappotto raggiungerà un mercato di 21,3 milioni di mq (media annua).

Scarica il programma dettagliato dell’evento

 

 

foto di Shutterstock