Lastricato solare: un progetto in “tre stanze”

L’ampio lastrico solare, ubicato dinnanzi a questa abitazione, ha consentito la realizzazione di uno dei più grandi giardini pensili privati costruiti in Italia (verde pensile c.d. “Intensivo pesante”, tecnologia SEIC).

L’articolazione dell’area di progetto in tre “stanze” suggerisce una sensazione di dilatazione spaziale, stimola la curiosità di scoprire i vari ambienti e distrae dall’intorno edificato percepibile oltre l’alta siepe di bambù.

Apre la scena una geometrica radura erbosa – delimitata da lastre rettangolari di pietra calcarea locale – dove la presenza asimmetrica dell’annosa Lagerstroemia consente alla vista di osservare il gioco d’acqua inquadrato dal gazebo “cornice”; gazebo in fase di realizzazione. Qui, una seconda piccola stanza precede l’area piscina, ben celata agli sguardi da siepi di bambù e di fotinia. Ovunque, phormium, rose, abelie, peonie, piante di iperico e cerato stigma assicurano una fioritura primaverile ed estiva costante.

Sul finire dell’inverno, migliaia di bulbi di crocchi, narcisi e tulipani animano il prato ed annunciano l’inizio della primavera.

 

SCHEDA TECNICA

  1. Vegetazione
  2. Substrato Seic intensivo di uno spessore compattato pari a20 cm
  3. Telo filtrante MediFilter MF1
  4. Strato di accumulo, drenaggio aerazione MediDrain MD40
  5. Feltro di protezione e accumulo MediPro MP500
  6. Antiradice (a cura DL)
  7. Impermeabilizzazione (a cura DL)
  8. Supporto