La tecnologia dei Microorganismi Effettivi

Si chiama EM, ovvero Effective microorganism, la tecnologia scoperta negli anni ’80 dall’agronomo e microbiologo giapponese Teruo Higa. Consente, tra le altre pratiche, il compostaggio e il trattamento dei rifiuti. L’elemento principale di questa tecnologia è un liquido, al cui interno si trovano diversi tipi di microorganismi che coesistono in modo naturale, generando effetti benefici in diversi campi. A differenza di quanto si potrebbe pensare, sentendo parlare di microorganismi, quelli utilizzati nella produzione di EM escludono tutti gli agenti patogeni e geneticamente modificati. Per informazioni, www.italiaem.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA