Facciata principale

La parete passiva aiuta l’efficienza

A garanzia della qualità di questa abitazione progettata da Hartl Haus, oltre il concetto di prefabbricazione che vale in generale per le case in legno, c’è la rigorosissima fedeltà allo standard austriaco previsto da klima:aktiv.

Si tratta di un’iniziativa lanciata nel 2004 dal Ministero austriaco dell’ambiente, agricoltura e foreste per una protezione attiva del clima e rientra nella strategia per il clima dell’Austria. L’obiettivo è la rapida introduzione di tecnologie e servizi rispettosi del clima su vasta scala.

Trend 146 è una villa in legno di 146 metri quadri, disposta su due piani disponibile ad un costo che parte da 152 mila euro.

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000″ lightbox=”true”]

Parete passiva: suddivisione degli spazi

Al piano terra si sviluppa una cucina abitabile, un accogliente open space – dove soggiorno e zona pranzo sono delimitati da vetrate che garantiscono la massima luminosità – e una stanza con ripostiglio e bagno adiacente. Salendo la rampa di scale, si accede al piano superiore mansardato. Qui si trova l’ampia zona notte: una spaziosa camera matrimoniale con cabina armadio, due stanze per i bambini e doppi servizi. Il mix di materiali naturali come legno, vetro e metallo garantisce la piena ecosostenibilità del progetto.

La struttura architettonica è con tetto a padiglione ma l’azienda è in grado di assicurare un massimo livello di personalizzazione. I tecnici specializzati forniscono consulenza in tutte le fasi del progetto: dall’analisi del territorio alle varianti stilistiche, fino al possibile finanziamento. Tra le innovazioni tecnologiche di Hartl Haus, la parete Powertherm Plus, l’utilizzo di pannelli in fibra gesso biologici e la nuova Parete Passiva.

di Floriana Morrone (riproduzione vietata)