Klimahouse 2015

Klimahouse 2015: al via la decima edizione

Sono passati 10 anni dalla nascita del progetto fieristico Klimahouse ideato nel 2004 da Fiera Bolzano in collaborazione con l’Agenzia CasaClima, una delle realtà più consolidate e riconosciute nel campo della certificazione energetica degli edifici che fa capo alla Provincia di Bolzano. Precursore di un trend socio-economico che si è diffuso in Italia solo negli ultimi anni, la manifestazione è oggi un autorevole punto di riferimento per architetti, progettisti, costruttori edili e utenti finali che desiderano costruire abitazioni secondo criteri di efficienza energetica e di sostenibilità. Dal 2004 ad oggi, Klimahouse ne ha fatta di strada. La sua capacità di rinnovarsi e di proporre ogni anno il meglio dell’edilizia italiana e internazionale energeticamente efficiente è riconosciuta dalle aziende di settore che continuano a scommettere su questa fiera di respiro internazionale per superare la crisi economica. Fra i protagonisti di questo successo c’è proprio Reinhold Marsoner, direttore di Fiera Bolzano, che racconta a Casa Naturale cosa ci aspetta per l’edizione 2015.

[wzslider interval=”5000″ lightbox=”true”]

Arrivata al suo decimo compleanno, come si presenta l’edizione 2015 di una fiera tanto innovativa e vincente?
Confermata l’identità della fiera e la presenza delle aziende, oltre 400,  uno dei punti di forza della manifestazione è il suo congresso. Nomi di spicco nell’ambito dell’architettura e dell’ingegneria internazionale si riuniscono, infatti, al Congresso Costruire il futuro organizzato da Fiera Bolzano in collaborazione con l’Agenzia CasaClima. Per una ricorrenza così importante, l’appuntamento di primo piano di Klimahouse 2015 dedicato alla formazione fa convergere le eccezionali esperienze di professionisti di fama mondiale con un focus su Design & Comfort. Il primo intervento eccellente, dopo i saluti di Stefano Fattor, Presidente dell’Agenzia per l’Energia Alto Adige – Casaclima, è quello dell’Architetto Mario Cucinella. La seconda giornata del congresso, aperta dai saluti del Dottor Ing. Ulrich Santa, Direttore dell’Agenzia per l’Energia Alto Adige – Casaclima, prevede invece la partecipazione del Professor Dr. Wolfgang Feist, precursore internazionale della bio-edilizia e riconosciuto “padre della casa passiva”. A seguire, gli interventi del professor Andrea Gasparella, della Libera Università di Bolzano, e dell’ingegnere Matteo Rondoni.

Sono previsti anche eventi collaterali?
Sì, tra gli eventi in calendario, per i professionisti in programma come di consueto gli Enertours e Renertours, 16 visite guidate sul territorio in edifici nuovi costruiti secondo alti standard di efficienza energetica in edifici riqualificati energeticamente secondo gli standard CasaClima. Anche il consumatore finale, chi abita le case, è diventato sempre più consapevole e capace di scegliere e prendere decisioni. Per questo Klimahouse, già da alcuni anni, si rivolge anche ai privati offrendo il Klimahouse City Parcour, una vera e propria living experience dedicata a tutti i visitatori della fiera, in particolare a famiglie e privati che possono entrare in abitazioni energeticamente riqualificate secondo gli standard CasaClima. Gli inquilini illustrano personalmente ai visitatori gli interventi di risanamento, raccontando le sfide affrontate, i costi sostenuti e soprattutto il modo in cui è cambiata la qualità di vita in termini di comfort abitativo e di risparmio energetico. Per agevolare le visite, Klimahouse, offre un servizio comprensivo di trasferimento in pullman da diverse città del nord Italia (Milano, Bergamo, Brescia, Bologna, Mantova, Verona) con ingresso ai padiglioni espositivi e visita guidata al quartiere ecosostenibile Le Albere di Trento, progettato da Renzo Piano Building Workshop.

E gli artigiani come verranno coinvolti?
I partner di Klimahouse sono sempre attivi e quest’anno l’Associazione Artigiani dell’Alto Adige presenta KlimaHouse Academy, una serie di eventi per fornire ai visitatori partecipanti un quadro introduttivo sulla progettazione e sull’esecuzione di risanamenti edili ecosostenibili tramite la divulgazione di informazioni sulla realtà del cantiere: una formazione didattica concreta, trasparente e pratica. In collaborazione con la rete di imprese di Bacustica.net la manifestazione di Klimahouse 2015 sarà l’occasione per proporre ai visitatori la possibilità di “vedere” l’acustica. Verrà, infatti, realizzata un’installazione con soluzione visive e pratiche per ottenere il miglior isolamento acustico. Il percorso di scoperta “acustica” sarà semplice, interattivo e sensoriale.

 

di Antonia Solari