Utilizzare la lavastoviglie in modo efficiente

Efficienza energetica in casa: lavatrice e lavastoviglie

La produzione di acqua calda in casa è fonte di consumo energetico; la maggior parte viene utilizzata proprio per il funzionamento di lavatrice e lavastoviglie.

Ridurre il consumo energetico per il riscaldamento dell’acqua è semplice, basta evitare i carichi parziali di lavatrice e lavastoviglie, quindi far partire i lavaggi di biancheria e piatti solamente quando gli elettrodomestici sono a pieno carico oppure, se previsto, impostare sempre la funzione di mezzo carico per risparmiare energia.

Un altro modo per contribuire all’efficienza energetica in casa attraverso un utilizzo accorto di lavatrice e lavastoviglie è quello di impostarle con una temperatura dell’acqua il più fredda possibile. Infatti la maggior parte dei capi lavati in lavatrice si pulisce allo stesso modo, sia con acqua fredda che con acqua calda. Altra cosa utile è quella di optare per lavaggi più brevi.

L’acqua calda è bene utilizzarla il meno possibile anche quando utilizziamo per brevi momenti l’acqua corrente. L’apertura dell’acqua calda, seppur per poco tempo, comporta comunque l’accensione della caldaia, quindi è bene stare attenti alla direzione in cui si gira il miscelatore prima di lavarsi le mani.

D’obbligo, ovviamente è la scelta di elettrodomestici di classe energetica alta. Da A ad A+++, il risparmio energetico e la riduzione dei conumi è assicurata.