Casa ecosostenibile con pannelli solari sul tetto

Come avere una casa ecosostenibile

Rendere la casa ecosostenibile è più semplice di quanto si pensi: apportando alcune modifiche sia alla casa che ai comportamenti di tutti i giorni, si può contribuire in maniera importante, ad esempio, con una minore produzione di CO2, il tutto risparmiando.

L’illuminazione nella casa ecosostenibile

Se nella vostra casa avete ancora qualche vecchia lampadina a incandescenza, entrate definitivamente fuori produzione a settembre 2012, provvedete immediatamente alla loro sostituzione con le lampadine a basso consumo. Secondo la US Environmental Protection Agency (EPA), se tutte le famiglie statuinitensi utilizzassero le lampadine a basso consumo negli ambienti principali della casa, andrebbero a compesare la produzione di gas serra di 10 milioni di automobili.

Isolamento termico nella casa ecosostenibile

Se la vostra casa è ben isolata è sicuramente ecocompatibile, in quanto si utilizzerà molta meno energia per riscaldarla. Le parti della casa che necessitano principalmente di essere isolate sono la soffitta e la cantina. Dovrebbero essere controllate sia le finestre che le porte di ingresso, per verficare la presenza di eventuale dispersione di calore. Se avete intenzione di sostituire le finestre, questo è il momento migliore per sfruttare gli incentivi per la riqualificazione energetica, che scadono il 30 giugno 2013. Mentre, a partire dal 1 luglio 2013 saranno sostituiti con la detrazione Irpef del 36 per cento già prevista per le spese di ristrutturazioni edilizie.

L’energia nella casa ecosostenibile

L’energia pulita è quella generata da fonti di energia rinnovabili, come il sole o il vento. Se si vuole rendere la propria casa più ecosostenibile, si possono installare pannelli solari oppure mini pale eoliche, in grado di arrivare a produrre il quantitativo di energia necessario per l’alimentazione della propria casa. Oltre a essere eco-friendly e a ridurre le emissioni di carbonio, sono in grado di apportare un notevole risparmio economico. Ovviamente anche l’integrazione di pannelli solari e pale eoliche consentono l’accesso agli incentivi per la riqualificazione energetica 2013.

La dieta nella casa ecosotenibile

Il passaggio ad una dieta vegetariana o vegana, può contribuire a rendere la tua casa ecosotenibile, riducendo le emissioni di carbonio, a ridurre l’inquinamento delle acque e la distruzione delle foreste. Secondo la FAO, l’allevamento di bestiame utilizzato per carne, uova e latticini occupa un terzo del territorio del nostro pianeta e provoca il 18 per cento del gas serra mondiale.Vaste aree di foresta pluviale vengono abbattute per produrre mangimi per il bestiame. L’EPA (Enviromental Protection Agency) afferma che il 75 per cento dei problemi legati alla qualità delle acque dei fiumi statunitensi sia legata al suo impiego per l’allevamento del bestiame.